I ristoratori di Porto Sant’Elpidio tornano a Foligno per "I Primi d’Italia"

3' di lettura 25/09/2019 - Per il terzo anno la taverna “Spada” ospiterà esclusivamente il villaggio dei Primi di Mare gestito dalle attività ristorative di Porto Sant’Elpidio

I ristoranti Ciak Brasserie, Cocoon, Il Gambero, I Sapori del Borgo, La Vaca Paca, Sei e Lode e Trentasette, proporranno le proprie specialità all’interno della prestigiosa manifestazione che riempirà dal 26 al 29 settembre il centro della città umbra con degustazioni continuative, lezioni di cucina, dimostrazioni di grandi Chef, produzioni alimentari di qualità, ma anche momenti di spettacolo e di intrattenimento, incentrati sulla cultura del primo piatto.

Giovedì e venerdì la taverna sarà aperta solo a cena mentre sabato e domenica si potranno gustare le specialità elpidiensi anche a pranzo. Spazio dedicato anche al folklore ed alle nostre tradizioni grazie all’intervento nella serata di sabato de La Pasquella con i celebri stornelli marchigiani.

L’avventura umbra rappresenta una vetrina significativa per la nostra città e le nostre tradizioni, come sottolinea l’Assessore al Turismo Elena Amurri:

«Per il terzo anno la Città di Porto Sant’Elpidio, attraverso i nostri ristoratori, conferma la presenza ad una delle manifestazioni più prestigiose del Centro Italia, una partecipazione di grande impulso per le attività economiche ed anche per il territorio. L’interscambio virtuoso tra Umbria e Marche è ormai una realtà ampliamente testimoniata anche dalla presenza nei fine settimana di numerosi turisti che si spostano dall’entroterra attirati dalle nostre eccellenze gastronomiche, per lo shopping o per partecipare ad un evento. Ringrazio le attività ristorative di Porto Sant’Elpidio che hanno dato la propria disponibilità e che, come già accaduto per Anghiò, dimostrano quanto sia importante saper cogliere le opportunità e fare rete per un’efficace azione promozionale».

«Sono soddisfatta che per il terzo anno consecutivo partecipiamo ad una manifestazione che avevo individuato già 4 anni fa e che corona un percorso di promozione in Umbria che questa amministrazione aveva avviato tempo addietro». Dice la Presidente del Consiglio Milena Sebastiani. «Già da anni infatti ci siamo mossi per allacciare rapporti con le città umbre come politica di marketing territoriale. Per queste ragioni vado volentieri ad accompagnare i nostri ristoratori di cui mi sento un po’ la madrina. E’ un piacere intervenire in doppia veste di figura istituzionale e di Responsabile della Confartigianato di Porto Sant’Elpidio che ha sposato l’iniziativa concedendo il proprio patrocinio e sostegno. Tengo a ringraziare i ristoratori che hanno reso possibile la nostra partecipazione e La Pasquella che anche quest’anno non farà mancare la propria presenza allietando la serata di sabato. Ringrazio inoltre i professori ed il Preside Roberto Vespasiani dell’IISS Carlo Urbani che, novità del 2019, parteciperà con ben 20 ragazzi provenienti dalle classi quinte di Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare, settore Enogastronomia. I nostri giovani saranno impegnati attivamente nella gestione della cucina e della sala. La Taverna Spada anche per il 2019 ospiterà il nostro villaggio dei Primi di Mare, gestito in esclusiva dalla nostra Città fin dal 2017 e questo è un risultato non scontato ed un privilegio per il quale ringrazio l’organizzatore Aldo Amoni».

«Una vetrina importante per il nostro territorio» conclude il Sindaco Nazareno Franchellucci. «Un’ occasione per promuovere il turismo enogastronomico che negli anni sembra attrarre sempre più visitatori, un’ occasione per far conoscere le eccellenze gastronomiche e le prelibatezze della nostra città ed allo stesso tempo promuovere il nome, l'immagine e le peculiarità del territorio. La cosa più bella è la sinergia tra i nostri ristoratori che riescono a fare squadra ed a proporre dei piatti che sicuramente riusciranno a conquistare il palato dei visitatori».








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2019 alle 08:59 sul giornale del 26 settembre 2019 - 2691 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Porto Sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baWH