Il Trodica scivola in “casa” contro Pioraco. Arriva Pollastrelli

3' di lettura 22/09/2019 - Il Trodica scivola in “casa” contro la Mancini Ruggiero, sconfitto per 3 a 2 al termine di una gara ricca di emozioni e rimpianti

Sul neutro di Collevario, vista l’indisponibilità del San Francesco, i ragazzi di mister Luca Fermanelli vanno subito sotto di due reti, recuperano nella ripresa ma cadono definitivamente al 71esimo sull’ennesimo contropiede subito dagli ospiti. La società, intanto, comunica l’arrivo del terzino Johnny Pollastrelli, classe 1975, che ha firmato l’accordo con il club biancoceleste e si metterà a disposizione per il proseguo del campionato.

Inizia subito male la gara dei locali: Carpinelli, in area, dopo un batti e ribatti si getta in scivolata e insacca alle spalle di Piergiacomi.
Sono passati appena due minuti e il Trodica risponde con il piatto al volo di Canuti, blocca Pistola.
Al 17esimo Balloni si ritrova tutto solo davanti al portiere ospite ma gli spara addosso.
Al 22esimo arriva il raddoppio ospite: lancio in profondità per Truppo che si infila sul filo del fuorigioco tra le maglie della difesa e batte Piergiacomi in uscita. Sotto scock, il Trodica, risponde con il colpo di testa di Bracciotti, pallone che sfiora il palo.
Al 29esimo gran punizione di Cardinali, pallone che si stampa sulla traversa.
Al 32esimo ancora Balloni, servito da Gasparrini, si ritrova a tu per tu con il portiere del Pioraco ma gli tira nuovamente addosso e l’azione sfuma. L’ultimo tentativo è di Bracciotti prima del duplice fischio, pallone alto.

Al rientro in campo il Trodica appare trasformato e al 47esimo accorcia subito le distanze: Pistola stoppa male un pallone servito dal proprio difensore, Gasparrini lo pressa e viene falciato dal tentativo di rinvio riparatorio del portiere, calcio di rigore.
Dal dischetto Cardinali non sbaglia.
I biancocelesti insistono e trovano il pari al 58esimo: Marcaccio recupera palla all imite e serve Balloni sul filo del fuorigioco, tocco in anticipo sull’uscita del portiere e palla sotto la traversa.
Due a due e inerzia del match cambiata. Piergiacomi controlla una conclusione di Chioccolini, e, al 65esimo, Balloni ha la palla del sorpasso: ruba palla sulla trequarti, si porta in area e calcia ma trova la respinta di Pistola, il tap-in di sinistro è debole e il portiere blocca.
Così, il Pioraco, fa valere la dura legge del calcio e trova il nuovo vantaggio: Marcaccio non arriva di testa su un lancio lungo dalla difesa, Truppo si invola verso la porta e serve in area Carpinelli che non sbaglia.
Mancano ancora 19 minuti al termine ma il Trodica non si rende pericoloso e, dopo cinque minuti di recupero, il triplice fischio finale sancisce la vittoria del Pioraco.

Trodica – Pioraco 2-3

Trodica: Piergiacomi, Panico (Marcaccio 46’), Lambertucci, Tidei, Reucci (Marchioni 91’), Romagnoli, Canuti (Recanati 75’), Cardinali, Bracciotti (Berrettoni 82’), Gasparrini, Balloni; All Luca Fermanelli

A disp: Butteri, Lambertucci F, Silla, Cicconofri

Pioraco: Pistola, Ippolito, Baldinelli, Panetta, Gabrielli, Leonelli, Chioccolini, Zuccaro, Carpinelli (Mogliani 83’), Marchi (Lettieri 76’), Truppo (Pistoletti 67’); All Diego Marinelli

A disp: Giuli, Seferi, Sparvoli, Cicconi, Grelloni

Direttore di gara:Alessio Capponi (Macerata)

Marcatori: Carpinelli (3’; 71’), Truppo (23’); Cardinali rig (47’), Balloni (58’)

Ammoniti: Cardinali (42’ g.f.), Romagnoli (52’ g.f.); Marchi (35’ g.f.), Pistola (47’ g.f.), Ippolito (58’ g.f.), Chioccolini (62’ g.f.)

Note: Angoli (1-3); Recuperi (1’ p.t.; 5’ s.t.)






Questo è un articolo pubblicato il 22-09-2019 alle 09:37 sul giornale del 23 settembre 2019 - 374 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio dilettantistico, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baQ7





logoEV
logoEV