Più di 200 fotocamere puntate verso Fermo, il successo di “Fermo Photowalk”

3' di lettura 15/09/2019 - Una bellissima giornata di sole, alla ricerca di scorci di paesaggi da catturare e prospettive insolite della città di Fermo

Già alle 9 di questa domenica mattina la Piazza del Popolo, nel cuore di Fermo, era invasa dal click delle macchinette fotografiche di più di 200 amanti della città. Essendo la partecipazione così numerosa, infatti, è stato necessario dividere i partecipanti in ben 5 gruppi, capitanati dalle guide turistiche che hanno accompagnato i “photowalker” durante il percorso.

Una volta organizzata la mattinata, è tempo del benvenuto e del selfie tutti insieme. Ad accogliere i visitatori, provenienti da tutte le Marche, gli organizzatori, ovvero Destinazione Marche, e il Comune di Fermo, nella persona dell’assessore Trasatti, in collaborazione col prezioso Sistema Museo, che hanno presentato il loro challenge fotografico rivolto ai partecipanti. Le foto che verranno condivise con l’hashtag #fermophotowalk avranno la possibilità di vincere:

- Primo classificato: Un soggiorno di una notte per due persone, la sera del 12 ottobre, al B&B 1912 di Fermo, in occasione dell’Oktoberfest di Fermo in programma dal 10 al 12 ottobre 2019 offerto dall’Associazione Amici di Ansbach;

- Secondo classificato: Un pranzo o cena per due persone offerto dal Ristorante Bar Belli in occasione degli eventi in programma per Fermo Magica, Città del Natale;

- Terzo classificato: Omaggi dal territorio e altri premi pensati per l’occasione.

- Premio Ambassador: n. 2 biglietti omaggio per una rappresentazione della Stagione di Prosa al Teatro dell’Aquila (secondo disponibilità)

La partecipazione è valida fino al 25 settembre.

Anche gli Yallers, che hanno partecipato numerosi a questa mattinata di fotografia, hanno proposto il loro concorso a tema “Occhi di architetto”. La partecipazione è sempre tramite social, pubblicando una foto inerente a questo tema e con gli hashtag #yallersmarche e #yallersitalia.

Ecco che ora i partecipanti sono pronti a iniziare l’esperienza. Il percorso è ad alternanza per i 5 gruppi, ma con le stesse ricche mete: la Sala del Mappamondo, fresca di riapertura post-sisma all’interno del Palazzo dei Priori, la visita al Museo di Scienze Naturali e il museo polare, per poi salire alla Cattedrale di S.Maria Assunta per godere del panorama e dello spettacolo degli sbandieratori. E infine un viaggio nei sotterranei, all’interno delle cisterne romane, vanto della città. Le guide hanno accompagnato e pazientemente risposto alle domande dei partecipanti, suggerendo durante il tragitto scorci di paesaggi da catturare e prospettive insolite per stuzzicare la creatività dei fotografi.

Una bellissima giornata di sole, che ha favorito la passeggiata e il divertimento, un luogo forse per molti ben noto, ma che riserva sempre sorprese. Intorno alle 13 il percorso è terminato e i partecipanti possono rilassarsi e fare pranzo nei punti di ristoro convenzionati. Una preziosa opportunità non solo per gli amanti della fotografia, ma dell’arte e della cultura in generale. Ancora una volta una proposta che permetterà di far scoprire e valorizzare la città di Fermo.








Questo è un articolo pubblicato il 15-09-2019 alle 17:48 sul giornale del 16 settembre 2019 - 1219 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Silvia Cotechini, fermophotowalk

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baCF