Il Gran Premio Capodarco, una vetrina per tutto il territorio

1' di lettura 06/09/2019 - Gaetano Gazzoli, si gode ancora il grande successo del 48° Gran Premio Capodarco-Comunità di Capodarco ma già pensa al prossimo anno

I numeri dei tanti appassionati sul percorso di gara sono stati da record così come i concorrenti che hanno preso il via, 176 corridori, il massimo consentito.
“ Sono contento di come sono andate le cose – ha detto Gaetano Gazzoli – basti pensare al fatto che i media nazionali, come il TG1, ha mandato in onda un grande servizio già la mattina successiva sul telegiornale di apertura.
Anche Rai Sport ha confezionato un ampio servizio di 50’ che più volte è andato in onda. Penso che il nostro territorio sia stato valorizzato nel miglior modo possibile”.

L’organizzatore ha poi voluto ringraziare tutti coloro che hanno dato una mano alla riuscita della manifestazione.

“ In primis ringrazio il tanto pubblico presente – ha continuato Gazzoli - quest’anno ci sono stati numeri da record. Basti pensare che nel tratto tra P.S.Giorgio e Lido di Fermo, in tanti hanno lasciato la spiaggia per andare a gustarsi questo grande spettacolo. Ringrazio i miei collaboratori e i tanti sostenitori che sono da sempre al mio fianco”. Infine, Gazzoli ha voluto soffermarsi già sulla prossima edizione. “ Visto che nel 2020 non ci sarà più la concomitanza con altre gare Internazionali – ha concluso Gazzoli – torneranno a Capodarco le migliori nazionali del mondo. Io, Spinozzi e Simone Gazzoli, stiamo già lavorando per regalare a tutti un grande spettacolo”






Questo è un articolo pubblicato il 06-09-2019 alle 18:30 sul giornale del 07 settembre 2019 - 725 letture

In questo articolo si parla di sport, Capodarco, Gran Premio, articolo, Roberto Cicchinè

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/balO





logoEV
logoEV