Porto Sant'Elpidio: Continua l'attività del comitato dei genitori "Scuola senza zaino"

2' di lettura 04/09/2019 - In una fase in cui gli enti sono sempre più alle prese con tagli e manovre di contenimento della spesa, la collaborazione tra il mondo scolastico, le famiglie ed il Comune rappresenta un esempio di condivisione e di educazione civica da imitare

Per fortuna quella che non manca è la buona volontà! È così che i genitori degli alunni iscritti alla primaria Pennesi e la scuola stessa hanno dato vita già da tempo al progetto "Banca del tempo".
Il progetto prevede una serie di iniziative portate avanti dai genitori con lo scopo di migliorare i luoghi in cui i loro figli trascorreranno una buona parte della giornata e già se ne raccolgono i primi frutti .
Alcuni di loro hanno dedicato un pò del loro tempo per abbellire, ritinteggiando con colori vivaci, i muri delle aule dei loro bambini, coordinati inizialmente da Gioia. Particolare attenzione è stata prestata nell'allestire in maniera accogliente l'area agorà dove i bambini si ritrovano appena entrano in classe.
Inoltre, il comitato unito anche come gruppo di acquisto di zaini e di materiale didattico ha permesso alle famiglie di avere quanto necessario a prezzi scontati.
Ma non finisce qui perché come spiega Mauro Tosoni, presidente del comitato, grazie ad una somma considerevole raccolta con il mercatino natalizio, organizzato magistralmente da Tatiana e Daniela, oltre che con una sommetta residua (lasciata in eredità) di un mercatino delle passate quinte, sarà possibile dotare tutte le aule della Pennesi di una Lim (lavagna interattiva multimediale).
Nei prossimi giorni, grazie all'impegno di Clara che si è occupata dell'acquisto, arriveranno quattro TV da 65 pollici che i genitori doneranno alla scuola e saranno utilizzate come lavagne digitali interattive al posto delle costosissime Lim, queste andranno a completare tutte le aule che fino ad ora ne erano sprovviste. Il servizio offerto sarà lo stesso ma molto più snello nella gestione e nell'utilizzo.
Ed ancora, i genitori veterani insieme ai nuovi che arriveranno, dovranno organizzarsi, coordinati da Simonetta, per gestire il laboratorio degli strumenti, un aula attrezzata per costruire strumenti didattici utili al progetto Senza Zaino.

Tra mille piccoli errori di gioventù, vista la recente formazione, il comitato va avanti e cerca di perfezionarsi il più possibile mettendosi a disposizione della scuola, delle insegnanti e soprattutto dei bambini.


di Keti Iualè
redazione@viverefermo.it







Questo è un articolo pubblicato il 04-09-2019 alle 12:35 sul giornale del 05 settembre 2019 - 4201 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bagr





logoEV
logoEV