Servigliano:Torneo Cavalleresco, Rione "Porta Navarra" e "Santo Spirito" protagonisti

3' di lettura 12/08/2019 - Ai Gigliati la Gara degli Alfieri, alle Aquile Nere quella dei Musici. Porta Marina eterna seconda

Nella Città di Servigliano, va in scena la seconda giornata del “Torneo Cavalleresco di Castel Clementino”. Dopo la prima serata dedicata alla rievocazione storica della cessione della “Piana di San Gualtiero” da parte dell’Abate di Farfa al Messere di Servigliano, avvenuta nel 1450, è la volta della “Gara Alfieri e Musici storici”.
Un momento atteso con trepidazione da tutta la Comunità, secondo solo alla Giostra dell’Anello, che si svolgerà domenica 18 Agosto. Una cornice di pubblico meravigliosa ed una Piazza Roma gremita fanno da contorno all’evento.
I Rioni di Porta Marina, Porta Navarra, Santo Spirito e Paese Vecchio si sono dati battaglia dalle ore 21.30, ma le gradinate e ogni angolo della Piazza era affollati già ore prima. Le gare si svolgevano su tre specialità: la prova “Coppia Alfieri”, la prova “Grande squadra degli Alfieri” e la “Gara dei Musici”.
Dopo i saluti iniziali e la presentazione della giuria tecnica e di qualità, composta da esperti provenienti da tornei cavallereschi nazionali, inizia la “tenzone”. Le danze si aprono con la “Coppia Alfieri”, ovvero i due migliori sbandieratori di ogni Rione, si esibiscono dando sfoggio delle loro qualità: volteggi, prese al limite, coreografie suggestive, virtuosismi e tecnica.
Con il pubblico in visibilio soprattutto per le esibizioni dei Rioni di Porta Marina e Porta Navarra, si passa alla votazione dei giudici, che verrà comunicata solo alla fine. A seguire è stata la volta della “Gara Musici”, i cosiddetti “tamburrini”.
I rappresentati delle varie contrade si sono dati battaglia in Piazza Roma, con ritmi incalzanti e coreografie peculiari. La prova presentava coreografie perfettamente sincronizzate e tamburi che suonavano all’unisono, con il capogruppo pronto a dirigere la sua squadra. Anche qui il Rione Porta Marina sembra riscuotere l’apprezzamento dei presenti, anche se una grande fetta di pubblico regala applausi a “Santo Spirito”.
Le giurie hanno votato, si passa all’ultima gara, quella della “Grande squadra degli Alfieri”. Differente dalla prova a coppie, in questa specialità scende in campo l’intero gruppo di sbandieratori di ogni Rione e tra lanci sontuosi e disposizioni scenografiche, è necessario limitare al minimo ogni incertezza ed ogni errore, per aggiudicarsi la tanto agognata medaglia d’oro. Anche in questa disciplina il pubblico ha apprezzato maggiormente le esibizioni dei Rioni di Porta Navarra e Porta Marina; alla giuria il responso finale.
L’attesa si taglia a fette, i voti vengono contati e ricontati ed il pubblico attende solo il verdetto. Ogni Rione si dispone di nuovo al Centro di Piazza Roma, con tutti i sostenitori al seguito; si procede alle premiazioni.
Per le specialità “Coppia Alfieri” e “Grande squadra degli Alfieri”, a spuntarla è il Rione di Porta Navarra, che conquista entrambe le medaglie d’oro. Esibizioni impeccabili e molto apprezzate quelle dei gigliati, che, per la 10° volta, confermano la loro superiorità con le bandiere.
Nella “Gara Musici”, invece, conquistano il gradino più alto del podio i tamburrini del Rione Santo Spirito, che, con l’esperto capogruppo Gianni di Somma, regalano al pubblico coreografie geometriche ed innovative, portando a casa per la 12° volta la medaglia d’oro.
Magra consolazione per il Rione Porta Marina, che, in due delle tre discipline, raggiunge il secondo posto, mancando di poco la vittoria. Una Città intera pronta a sostenere la sua contrada, ogni Via e l’intera Piazza sapientemente addobbate con decorazioni medievali, a dir poco suggestive.
Una Rievocazione storica ed un Torneo che riescono a coinvolgere non solo gli abitanti di Servigliano, ma anche i tanti appassionati che giungono dai Comuni limitrofi.








Questo è un articolo pubblicato il 12-08-2019 alle 19:50 sul giornale del 13 agosto 2019 - 1141 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, amandola, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0EY





logoEV