La Rigenerazione Urbana per dare più economia alle città

3' di lettura 24/07/2019 - Il Direttore Confcommercio Marche Centrali Polacco è intervenuto ad un convegno nazionale

La rigenerazione urbana come leva del rilancio socio-economico delle città. E’ questo il concetto fondamentale su cui si basa la sinergia tra Confcommercio Nazionale e Anci che insieme vogliono mettere a frutto una collaborazione fattiva per coinvolgere gli attori locali, gli amministratori e le imprese nelle trasformazioni urbane.
Le linee guida di questo connubio sono state tracciate e delineate nel corso di un convegno nazionale che si è tenuto questa mattina a Roma nella sede di Confcommercio Imprese per l’Italia al quale hanno partecipato, tra gli illustri relatori, il Presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, il Vice Ministro dell’Economia Massimo Garavaglia, il Vice Presidente del Parlamento Europeo Fabio Massimo Castaldo (in collegamento da Bruxelles, il Presidente Anci Antonio Decaro ed il Direttore Confcommercio Marche e Marche Centrali Massimiliano Polacco. Nel corso dell’evento è stato sottolineato l’impegno pluriennale di Confcommercio in difesa e sostegno dei centri storici cittadini che sono il cuore di un territorio e un motore economico di grande importanza anche per la tenuta del tessuto sociale locale.
Confcommercio nazionale e Confcommercio Marche Centrali lavorano costantemente per la riqualificazione e la rigenerazione urbana con o senza il supporto delle amministrazioni pubbliche. In questo senso va ricordato l’impegno di Confcommercio Marche Centrali, tra gli altri, per la valorizzazione e la considerazione della Mole Vanvitelliana di Ancona quale contenitore e veicolo economico-culturale per la città.
Un altro esempio è il supporto alla riqualificazione, sempre ad Ancona, della parte nord del capoluogo marchigiano per arrivare, continuando in un percorso ideale lungo la costa, a Senigallia dove ci sono in piedi dei progetti che sono degli esempi pratici di come mettere in pratica il concetto di riqualificazione urbana:
“La prossima edizione di Pane Nostrum Senigallia – ha detto il prof.Massimiliano Polacco nel corso della Tavola Rotonda che si è tenuta a Roma, in sede Confcommercio -, darà un senso nuovo alla manifestazione che si sposterà nell’area del Foro Annonario e vorrà, oltre all’obiettivo classico della valorizzazione dell’arte della panificazione, esaltare i contenitori cittadini, come l’ex Pescheria, con il chiaro intento di riqualificarne l’utilizzo e la destinazione quali veicoli economico-culturali. Per ridare vita ai centri urbani è fondamentale sostenere e moltiplicare progettualità come quelle che stiamo mettendo in campo per rigenerare il cuore economico-sociale delle nostre città”.
Durante il convegno è stato ricordato il ruolo fondamentale del protocollo di intesa tra Confcommercio Imprese per l’Italia ed Anci, rinnovato nei mesi scorsi, che ha come finalità l’impegno a promuovere processi di rigenerazione urbana per il rilancio socio-economico delle città e dei loro territori per facilitare la collaborazione tra le componenti coinvolte nelle trasformazioni urbane.
L’obiettivo è sostenere una nuova stagione di politiche urbane per riportare qualità e vivibilità nelle città in termini sociali, culturali, ambientali ed economici.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2019 alle 19:29 sul giornale del 25 luglio 2019 - 374 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a92d





logoEV
logoEV