I Teatri del Mondo: laboratori e spettacoli di lunedì 15 luglio a Porto Sant'Elpidio

2' di lettura 14/07/2019 - Come tradizione la giornata si apre a Villa Baruchello con i laboratori

“I Teatri del Mondo – Festival Internazionale del Teatro per ragazzi”, lunedì 15 luglio seconda giornata per la manifestazione organizzata dal Comune di Porto Sant'Elpidio e dall’Associazione Lagrù, in collaborazione con AMAT e con il sostegno di Regione Marche, Camera di Commercio Marche, Fondazione Carifermo.

Come tradizione la giornata si apre a Villa Baruchello con i laboratori: dalle 9.30 alle 11.30 “Il teatro delle ombre”, “Artisticando” e “Il mio mondo nel teatro”, seguiti dall'appuntamento con il Contafavole, letture dei bambini per i bambini.

Alle 17 si apre il Teatro del Mare alla Pineta Nord, con i Burattini della Commedia di Modena che presentano “Vassilissa e la Strega”, spettacolo selezionato per il Premio Città dei Bambini. Di Esther Grigoli e Moreno Pigoni, con i burattini di Ilaria Comisso, narra la storia di Vassilissa, una ragazzina di dodici anni che, dopo aver perso la madre, si trova in casa con una matrigna e due sorellastre che la trattano male e la odiano.
Il pomeriggio prosegue al Teatro del Cielo, alle 18, con la compagnia Kitchen Project 2.0 di Vicenza e “La casa più bella”, per la regia di Franca Pretto, con Marta Giovanna Tabacco e Marco Rampello. Nelle intenzioni degli autori lo spettacolo vuole essere uno spunto per alimentare la fiducia in noi stessi attivando le risorse personali per risolvere i problemi quotidiani con grinta e positività.
Gli spettacoli in pineta si concludono alle 19 con un altro appuntamento fisso del festival, cioè le immancabili Fiabe sulle ali del tramonto.

Sarà il Teatro delle Api ad ospitare il primo spettacolo serale del 15 luglio, organizzato in collaborazione con AMAT, alle 21 in scena “Cappuccetto Rosso” dello Zaches Teatro di Firenze, con Gianluca Gabriele, Amalia Ruocco, Daria Menichetti.
Alle 22 alla Torre dell’Orologio “Due destini”, della compagnia Intrecci Teatrali di Varese: la storia narra di due feti concepiti uno in Europa e l’altro in Africa, che conducono in un viaggio attraverso due mondi vicini, a volte distanti e lontani. La nascita, la scuola, la malattia, i sogni, i destini, Rosa e Meskerem si raccontano attraverso la voce narrante di Andrea Gosetti e la musica dal vivo di Massimo Testa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2019 alle 17:51 sul giornale del 15 luglio 2019 - 2087 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, I teatri del mondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9CV





logoEV
logoEV