Porto San Giorgio: Loira a Roma contro le barriere antirumore sulla ferrovia

1' di lettura 09/07/2019 - “Progetti ormai superati dal tempo, occorre valutare altre soluzioni”

“Siamo entrati questa mattina nella sede del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per ribadire il nostro parere contrario alle barriere lungo la tratta ferroviaria - afferma il sindaco Nicola Loira di rientro da Roma - .
Abbiamo avuto modo di incontrare il dirigente ministeriale incaricato di presiedere la Conferenza dei Servizi riscontrando, da parte sua, disponibilità all’ascolto”.
Il primo cittadino era con la delegazione delle fasce tricolori ad accompagnare il sindaco di Mondolfo Nicola Barbieri alla Conferenza dei servizi del Mit con delegati di Rfi.
Nell’occasione è avvenuta la consegna da parte del presidente di Anci Marche Maurizio Mangialardi di un documento sottoscritto dai sindaci e dalla Regione Marche.
E’ stato recepito da Danilo Scerbo, direttore della Direzione generale per lo sviluppo del territorio. “Occorrono interventi per mitigare l’inquinamento acustico valutando altre soluzioni - aggiunge Loira - Le barriere sono oggi considerate uno strumento obsoleto, figlio di una progettazione d’inizio anni 2000. L’unica sede per una rivisitazione dei progetti è quella legislativa, per cui anche la politica è chiamata a fare la sua parte”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2019 alle 16:10 sul giornale del 10 luglio 2019 - 514 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto san giorgio, Comune di Porto San Giorgio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9rX





logoEV