Dissesto idrogeologico: il Governo finanzia i lavori sul fiume Aso e Marina di Campifilone

2' di lettura 05/07/2019 - Emiliozzi (M5S): "9.4 milioni di euro per finanziare interventi nelle Marche per cantieri su frane e fiumi in 15 comuni”.

“Il Governo, con un provvedimento del Ministro dell'Ambiente Costa relativo al "Piano Nazionale per la mitigazione del rischio Idrogeologico, il ripristino e la tutela delle risorse ambientali" , ha finanziato con 315 milioni di euro 263 interventi sul dissesto in Italia, di cui 13 nelle Marche in 15 comuni, questi ultimi per un importo di 9,4 milioni di euro. I Comuni marchigiani interessati sono i seguenti: Falconara, Ostra, Cupra marittima, Massignano, Montefiore dell'Aso, Fano, Mondavio, Monte Porzio, Pesaro, Campofilone, Ancona, Belvedere Ostrense, Camerano, Lapedona, Tavullia”, commenta Mirella Emiliozzi, deputata del Movimento 5 Stelle.

“Nella provincia di Fermo sono stati stanziati: 500.000 euro a favore dei comuni di Campofilone, Montefiore dell’Aso e Lapedona per il lavori sul Fiume Aso atti a mitigarne il rischio idraulico con opere di sistemazione e ripristino di arginature. 110.000 mila euro in più per il comune di Campofilone, destinati a opere di difesa costiera nella località Marina di Campofilone. “Questi interventi sono immediatamente cantierabili e dimostrano l’attenzione del Ministro Costa rispetto alla salvaguardia e cura del nostro territorio. Come Governo, e nello specifico il Ministero per l’Ambiente, abbiamo subito agito per snellire prima di tutto le procedure.

Con il decreto “Cantiere Ambiente”, infatti, abbiamo velocizzato la burocrazia riducendo l’iter procedurale a soli tre mesi. In secondo luogo, abbiamo stanziato finanziamenti adeguati che agiscono sulla prevenzione dei dissesti idrogeologici. Intervenire a monte, e non ex post. I primi finanziamenti rappresentano una parte di quelli messi nel bilancio dello Stato per interventi su frane, fiumi a rischio alluvione e per risolvere situazioni di rischio per cittadini e manufatti. Ci vorrà molto tempo, perché le incurie di decenni non si risolvono in un intervento una tantum, ma continueremo a lavorare su provvedimenti che possono migliorare la vita dei cittadini”, conclude la deputata Emiliozzi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-07-2019 alle 06:58 sul giornale del 06 luglio 2019 - 661 letture

In questo articolo si parla di politica, campofilone, Montefiore dell'Aso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9iT





logoEV
logoEV