Jazz e non solo Jazz: parte il 6 luglio la 15esima edizione del festival fermano

2' di lettura 04/07/2019 - Appuntamento sabato 6 luglio, alle 21.45, e come da tradizione la serata di apertura è affidata al Conservatorio “Pergolesi” di Fermo:

Quindicesimo anno di programmazione per “Jazz e non solo jazz”, il festival di casa a Piazzale Azzolino, organizzato dal Comune di Fermo e dall’Associazione “Gabriele D’Annunzio”, in collaborazione con Round Music, con il contributo del Consiglio Regionale delle Marche, la Fondazione Carifermo, Solgas e Vega come main sponsor.
"Anche quest'anno una stagione di qualità con nomi importanti – sottolinea Francesco Trasatti, vice Sindaco e Assessore alla cultura e al turismo - alcuni dei quali già anticipati nella conferenza stampa sull'estate fermana, come Fabio Concato e Nino Buonocore. Come sempre fatto con il compianto fondatore Stefano De Minicis, alla rassegna si lavora già da gennaio, perché è nel cuore di turisti e fermani ed ha come cornice uno spazio magico che è Piazzale Azzolino, un belvedere molto apprezzato ogni anno anche dagli artisti che vengono a Fermo per le serate del festival".
Appuntamento sabato 6 luglio, alle 21.45, e come da tradizione la serata di apertura è affidata al Conservatorio “Pergolesi” di Fermo: “Una presenza a cui teniamo molto – dicono il Presidente della D'Annunzio Fabio Vitolo e il direttore artistico Andrea Alfieri - che arricchisce il cartellone del festival e permette agli studenti del Dipartimento Jazz di vivere un'esperienza importante su un palco che ha visto alternarsi negli anni nomi di grande rilievo nazionale e internazionale. Ringraziamo il Presidente Verducci, il Direttore Verzina, il Maestro De Federicis e gli allievi che suoneranno sabato per regalarci ancora una volta un grande avvio di stagione”.
Aggiunge Mauro De Federicis: “Il confronto con il pubblico e con il palco, mettersi in gioco, gestire l'emozione, cercare di mettere in pratica ciò che si è studiato durante l'anno accademico: gli allievi del “Pergolesi” accolgono sempre con grande entusiasmo la sfida dell'apertura di Jazz e non solo Jazz. Quest'anno il repertorio del concerto strizzerà l'occhio anche alla musica italiana, con alcuni pezzi entrati a far parte della tradizione jazzistica”.
“Singing under the stars” è il titolo del concerto, diretto e arrangiato dal M° Mauro De Federicis, che vedrà protagonisti gli allievi del Dipartimento di Musica Jazz: Claudia Quartarulli, Antonia De Angelis, Elettra Benedetto, Daniele Odorici le voci, al piano Emanuele Evangelista, alle chitarre Giuseppe Cistola e Fabio Petrella, al basso elettrico Lorenzo Calvanelli, alla batteria Michele Sperandio, al sax alto Monica Noschese, al sax tenore Domenico Di Maria, alla tromba Edoardo Baldoni, al trombone Matteo Ferracuti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-07-2019 alle 14:24 sul giornale del 05 luglio 2019 - 549 letture

In questo articolo si parla di spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9hm





logoEV
logoEV