Filippo Paci e Veronica Giuggioli vincono “Il Giglio d’Oro” 2019

5' di lettura 04/07/2019 - Successo per la serata organizzata dalla Nobile Contrada Fiorenza. Ospiti in sala Corrado Virgili ed Alex Hansen

Giovani, territorio, sinergia, arte e tradizione. Sono questi gli ingredienti vincenti della Borsa di Studio “Il Giglio d’Oro” organizzata dalla Nobile Contrada Fiorenza e che si è conclusa con la serata evento organizzata mercoledì 3 luglio presso l’Auditorium Billè del Conservatorio di Musica Giovanni Battista Pergolesi di Fermo.
L’ambito premio è andato a Filippo Paci e Veronica Giuggioli, studenti del primo anno del Liceo Artistico Preziotti, l’istituto scolastico fermano a cui era rivolta l’edizione 2018/2019 dell’iniziativa. A presentare la serata l’Avv. Laura Mascetti, membro del direttivo di Fiorenza e segretario di giuria, che si è rivolta alla folta platea ringraziando tutti i professionisti, le istituzioni e realtà coinvolte nel progetto “Il Giglio d’Oro” e che hanno permesso che il “sogno nel cassetto” della Contrada Fiorenza continuasse ad essere realtà per il secondo anno consecutivo.
“È un’enorme soddisfazione essere riusciti a realizzare un progetto così ambizioso e che è diventato a tutti gli effetti un fiore all’occhiello della nostra Contrada – ha esordito il Priore di Fiorenza Lorenzo Giacobbi – da anni investiamo sui giovani e credo che le sinergie che siamo riusciti a creare, abbiano tracciato un percorso preciso che vedrà nuovamente “Il Giglio d’Oro” protagonista nei prossimi anni tra le più importanti proposte culturali rivolte ai giovani fermani.”
Difficile il lavoro della giuria nel valutare i 10 bozzetti finalisti, tutti rappresentanti gli stendardi dei cappellai e dei tessitori, le due corporazioni della Nobile Contrada Fiorenza durante il corteo storico della Cavalcata dell’Assunta.
“Ringrazio gli artisti Sandro Pazzi, Lucia Brandoni e Vivianne Bou Kheir per la dedizione e lo spirito con cui hanno accettato di collaborare all’interno della commissione giudicante – prosegue Giacobbi – non potevamo scegliere persone migliori considerando la loro grande professionalità e il fatto che, oltre ad essere tutti e tre contradaioli, hanno avuto il privilegio di aver dipinto il Palio dell’Assunta negli anni passati.”
“Uno dei punti cardini della nostra azienda è credere ed investire sui giovani e sul territorio – ha dichiarato Stefano Luzi CEO di DACA – da fermano e da contradaiolo di Fiorenza non posso che essere soddisfatto per il risultato raggiunto dalla Borsa di Studio in termini di partecipazione, promozione di valori importanti e soprattutto qualità degli elaborati. È per noi un onore essere partner di questa iniziativa che spero continui e sia da stimolo per tante altre aziende di investire sui giovani fermani.”
“Non è un caso che a Fermo, “Città dell'apprendimento” dell'UNESCO, nascano e si sviluppo progettualità così importanti e capaci di mettere in rete le realtà del territorio” - ha tenuto a sottolineare il Vicesindaco del Comune di Fermo Francesco Trasatti – “ringrazio la Nobile Contrada Fiorenza che anche questa volta è riuscita a proporre un’iniziativa che dona lustro alla nostra Città”.
Ad esprimere parole di elogio anche Andrea Monteriù Vicepresidente della Cavalcata dell’Assunta “le Contrade sono l’anima pulsante di Fermo e la collaborazione messa in atto da Fiorenza con il Conservatorio e gli Istituti Scolastici fermani, è la dimostrazione tangibile di come sempre di più la Cavalcata, e quindi le Contrade, stanno entrando nella quotidianità del tessuto sociale cittadino.”
Soddisfatta anche Stefania Scatasta, dirigente scolastico del Liceo Artistico Preziotti “Abbiamo colto al volo l’opportunità che è stata offerta al nostro istituto per permettere agli studenti di esprimere la loro fantasia e la loro vena artistica. Siamo sempre aperti a collaborazioni di questo tipo, ringrazio la Prof.ssa Lucia Postacchini per aver coordinato gli studenti e per aver trasmesso loro l’importanza del progetto a cui stavano partecipando” Messaggi importanti per i tanti studenti coinvolti sono poi arrivati dai due ospiti della serata.
Presenti in sala infatti Corrado Virgili, Art Director e professionista di computer grafica attivo con le più importanti produzioni di cinema di animazione mondiali e RAI TV, già pittore del Palio della Cavalcata dell’Assunta nel 1993, ed Alex Hansen, makeup artist di fama internazionale premiato in numerosi festival di body painting e trucco, nonché cinque volte campione del mondo per gli effetti speciali e aerografo.
“L’arte è una scelta di vita, noi Italiani ce l’abbiamo nel DNA e non è un caso se all’estero veniamo apprezzati e stimati per questo – ha dichiarato Virgili rivolgendosi agli studenti – formatevi e credete in voi stessi: l’estro è solo una piccola componente del successo di un artista, i risultati si raggiungono con impegno, sacrificio e dedizione”. “Il migliore investimento è quello su voi stessi e partecipando a questo concorso avete dato prova di stare sulla strada giusta – ha fatto eco l’artista canadese Hansen - per me è un onore essere ospite in una serata dove viene valorizzata la creatività di giovani studenti: le emozioni che siete riusciti a trasmettermi sono forti e ne farò tesoro”.
Emozioni forti anche quelle trasmesse dagli studenti del Conservatorio G.B. Pergolesi che si sono esibiti durante la serata, grazie alla collaborazione sempre più collaudata tra Conservatorio e Contrada nel portare avanti progetti per valorizzare i giovani.
Ad esibirsi sul palco dell’Auditorium Billè, alla presenza del Direttore del Conservatorio Nicola Verzina, sono stati Maria Cecilia Ceci (soprano), Alexander Sorokin (pianoforte), Jiang Can (soprano) e Yao Xuanye (baritono). Oltre ai due vincitori Filippo Paci e Veronica Giuggioli, a ricevere l’attestato di partecipazione alla Borsa di Studio “Il Giglio d’Oro” anche Riccardo Pistelli, Giacomo Pucci Girotti, Elia Valentini, Diego Romandini, Vittorio Renzi, Claudia Rossetti, Lorenzo Tiburzi, Giulio Tesorati, Alessia Minnetti e Jacopo Peroni.
Gli elaborati di tutti i partecipanti al concorso verranno esposti in occasione della Festa Titolare di Fiorenza in programma domenica 21 luglio presso la sede di Contrada.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-07-2019 alle 17:13 sul giornale del 05 luglio 2019 - 1695 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, nobile contrada fiorenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9ie