"Ragazzi alla ribalta" a Monte Urano: nel weekend l'anteprima del festival "I Teatri del Mondo"

3' di lettura 02/07/2019 - Manca poco ormai al tradizionale appuntamento estivo con “I Teatri del Mondo”, il festival internazionale di teatro per ragazzi di Porto Sant'Elpidio che si svolgerà dal 14 al 20 luglio e che quest'anno vivrà la sua 30esima edizione.

Un compleanno importante che verrà adeguatamente festeggiato con tante interessanti novità, a partire da “Ragazzi alla Ribalta”, l'anteprima che si svolgerà il prossimo weekend in Piazza Marconi a Monte Urano: una tre giorni di spettacoli e laboratori che l'amministrazione Canigola ha fortemente voluto portare in città per arricchire l'offerta dell'estate 2019.
“I Teatri del Mondo è un festival importante, riconosciuto sia a livello nazionale che internazionale – commenta l'assessore alle politiche giovanili Loretta Morelli -.
E' fondamentale che eccellenze del territorio come questa vengano ulteriormente valorizzate attraverso la condivisione e la collaborazione tra Comuni”.
Il cartellone monturanese prenderà il via venerdì 5 luglio: ad esibirsi in Piazza Marconi sarà la compagnia Lagrù Ragazzi che porterà in scena “Supereroi da commedia”, spettacolo di burattini tradizionali.
Clownerie, acrobazie e giocoleria saranno invece al centro dell'esibizione del romano Gianluigi Capone, che sabato sera sarà protagonista dello show “Pocket Circus”.
Arriva infine dal Friuli la compagnia “Ortoteatro”, in scena domenica 7 luglio ne “La strega dell'acqua e il bambino di ciccia”, spettacolo di fiabe popolari narrate e cantate con musica dal vivo.
Alle tre esibizioni, tutte con inizio alle 21:15 e ad ingresso libero, si affiancherà poi il laboratorio gratuito “Attori all'improvviso”, organizzato da Lagrù Ragazzi: da venerdì a domenica, dalle 18 alle 20, i giovani partecipanti (è possibile prenotarsi chiamando il numero 0734848723 fino a un massimo di 20 iscritti) potranno cimentarsi in prima persona con l'arte della recitazione imparando quindi a conoscere più da vicino il mondo del teatro.
E' infatti proprio questo l'obiettivo principale del fine settimana monturanese: “Alla nostra amministrazione non è mai sfuggita l'importanza di puntare e investire sulla cultura a 360° e in particolare su quella per i giovani – puntualizza a questo proposito la Morelli -.
Il teatro, nello specifico, rappresenta uno strumento fondamentale di crescita per i ragazzi, un modo per divertirsi ma anche per fare esperienza di altre culture, conoscere nuove idee e immaginari, andare oltre con il pensiero: insomma, il teatro costituisce senz'altro un luogo di formazione critica in un contesto generale che offre loro sempre meno occasioni di questo tipo”.
Una sorta di “anno zero”, quello de “I Teatri del Mondo” a Monte Urano, una scommessa che la giunta monturanese vuole però assolutamente vincere: “La speranza è che sia solo l'inizio di un percorso che negli anni possa strutturarsi maggiormente e diventare sempre più ricco – conclude la Morelli -.
Un ringraziamento va all'amministrazione comunale di Porto Sant'Elpidio e al direttore artistico della rassegna Oberdan Cesanelli che ci hanno permesso di portare a Monte Urano un festival così prestigioso”.






Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2019 alle 10:27 sul giornale del 03 luglio 2019 - 1414 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, monte urano, comune, I teatri del mondo, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9bI





logoEV
logoEV