Festa di fine anno scolastico per l'I.C. di Falerone

2' di lettura 30/06/2019 - A chiusura dell’attività didattica una bella festa ha visto protagonista tutta la Scuola Secondaria di primo grado dell’IC di Falerone.

La piazza di Servigliano, giovedì 27 giugno, ha ospitato uno spettacolo vario, fatto di musica live, coreografie e video. Sul palco allievi ed ex allievi talentuosi che hanno animato la serata, presentata con spirito creativo e spiccata personalità da Eleonora Crocetti, in arte Nora. Erano presenti i sindaci o i loro rappresentanti dei comuni di Servigliano, Falerone, Montappone, Monte Vidon Corrado, Massa Fermana, la Dirigente Scolastica Patrizia Tirabasso, i professori, gli studenti e i genitori.
Al centro dell’evento la presentazione del libro “Esploratori tra passato e futuro”, edito da Grafiche Zizzini, frutto del lavoro condotto nell’ambito dei Progetti PON 2014-2020, da cui è scaturito anche il format esclusivo di un originale gioco: la “Tombola di orienteering”.
Proprio l’orienteering è stata la chiave per esplorare il territorio di appartenenza: gli alunni dei plessi di Falerone, Montappone e Servigliano, guidati dal prof. Giuseppe Vita e da un team di docenti e collaboratori, hanno indagato con entusiasmo la storia del proprio paese e di quelli limitrofi, si sono mossi alla scoperta delle peculiarità artistiche e naturalistiche, esplorando nuovi percorsi ed incrementando significativamente il proprio bagaglio culturale. Tanta alacrità è confluita nella pubblicazione divenendo una risorsa per la collettività.
Il componimento “Colori”, metafora dell’esistenza, espressione della sensibilità poetica del prof. Franco Gennari, apre il volumetto scandito in due parti: la prima è un beve manuale di orienteering, utile ad avvicinarsi a questo meraviglioso sport a diretto contatto con la natura; la seconda si articola in cinque itinerari alla scoperta dei luoghi più suggestivi della Media Valle del Tenna.
Si parte dal Parco della Pace di Servigliano col suo carico di storia legata al campo di concentramento; da lì si procede alla scoperta della settecentesca Villa Brancadoro attorniata da un incantevole parco. Seguendo il corso del fiume Tenna si giunge così a Falerone e con un bel tuffo nel passato ci si immerge nella romanità del parco archeologico di Falerio Picenus. Percorrendo antichi sentieri si scoprono poi inediti aspetti naturalistici-paesaggistici nella campagna circostante il paese di Montappone, rinomato centro del cappello di paglia. La tappa conclusiva a Smerillo permette di coniugare il contesto naturalistico con la storia geologica dei fossili e l’evoluzione del pianeta. Arricchiscono il tutto le informazioni storico-artistiche, i giochi, le mappe opportunamente elaborate e un vasto apparato fotografico.
Gli amanti della natura, della storia, dell’arte, dell’architettura e dell’orienteering potranno divertirsi realizzando le escursioni, le passeggiate e le gare proposte in questo libro.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2019 alle 11:40 sul giornale del 02 luglio 2019 - 1829 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a89d





logoEV