Il 12 giugno insieme per la giornata internazionale contro il lavoro minorile

1' di lettura 10/06/2019 - Il tema di quest'anno è “i bambini non dovrebbero lavorare nei campi, ma nei sogni!”

Dagli ultimi dati, nel mondo, sarebbero 152 milioni i bambini sfruttati in quasi tutti i settori e sette su dieci sono quelli impiegati illecitamente in agricoltura.
In Italia il numero supera ormai le 300mila unità.
Molte le iniziative a livello internazionale per attenuare il fenomeno ma i dati confermano che c'è ancora molto da fare.
In Italia l’art. 37 della Costituzione recita: “La repubblica tutela il lavoro dei minori con speciali norme e garantisce ad essi a parità di lavoro, il diritto alla parità di retribuzione” ed ancora “la legge stabilisce il limite minimo di età per il lavoro salariato”.
L'appello al Governo dall'organizzazione che si occupa dello sfruttamento è quello di introdurre forme di vigilanza ancora più rigide per reprimere il fenomeno perché ogni bambino è una risorsa preziosa e per avere un futuro sereno deve poter giocare nella spensieratezza e frequentare la scuola.
L'auspicio è quello di aumentare le iniziative didattiche di potenziamento e recupero in ogni istituto scolastico al fine di ridurre la dispersione scolastica e abbattere la cultura dell’illegalità, sottraendo alla criminalità organizzata nuova potenziale manovalanza.
“Io credo che i bambini nel mondo debbano essere liberi di crescere e diventare adulti, in salute, pace e dignità.” Così scriveva anni fa Nelson Mandela






Questo è un articolo pubblicato il 10-06-2019 alle 08:27 sul giornale del 11 giugno 2019 - 288 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, minori e diritti negati, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8qy