Fermo: A scuola con Mus-e!

2' di lettura 30/05/2019 - Venerdì pomeriggio grande festa di fine anno per la scuola Salvadori di Lido San Tommaso di Fermo. Lezioni aperte, giochi, mostre al Centro Sociale “Luigi Salvadori” Lido San Tommaso

Venerdì pomeriggio, a Lido Tre Archi di Fermo, grande festa dell’associazione Mus-e del Fermano onlus con la scuola Luigi Salvadori di Lido San Tommaso. Tutte le classi festeggeranno la chiusura dell’anno scolastico negli spazi aperti del centro sociale. Una novantina di bambini, dalla prima alla quinta elementare, insieme alle loro famiglie, porteranno in scena l’esperienza maturata nei laboratori tenuti dall’associazione guidata dall’imprenditore Enrico Paniccià che si occupa di inclusione sociale attraverso il linguaggio artistico.
“Da diversi anni operiamo nella scuola elementare di Lido San Tommaso” ricorda Paniccià “perché è una di quelle dove può avere un ruolo importante il contributo dei nostri artisti, aiutando i bambini a trovare forme di apprendimento ulteriori rispetto a quelle tradizionali che la scuola mette a disposizione.
I nostri laboratori portano in classe la musica, l’espressività teatrale, la creatività delle arti visive, cercando di attivare canali per sviluppare talenti che, altrimenti, potrebbero rimanere inespressi. E tutto ciò a vantaggio di tutti i bambini, sia italiani che stranieri, nella convinzione che dal confronto tra diverse culture, e dalla reciproca conoscenza, possa nascere il rispetto e la capacità di crescere insieme, arricchendosi l’un l’altro”.
Parole che la dirigente scolastica Annamaria Bernardini dell’ISC Fracassetti Capodarco, di cui la “Salvadori” fa parte, sottoscrive una per una: “abbiamo voluto inserire questo evento realizzato in collaborazione con Mus-e all’interno del progetto FAMI, finanziato con il Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione. Ci è sembrato giusto proprio per lo spirito che Mus-e incarna, ossia quello dell’arte come linguaggio universale.
Ed in una scuola dove la presenza di bambini stranieri o di origine straniera è predominante, assicurare strumenti didattico-pedagogici come quelli che Mus-e offre, è importare per integrare il lavoro sulle competenze che i bambini debbono acquisire durante il loro percorso scolastico”.
La festa “A scuola con Mus-e”, che ha come sottotitolo “Intercultura, Comunità, Inclusione”, inizierà alle ore 16.30 con il saluto delle istituzioni per proseguire poi con le lezioni aperte conclusive dei laboratori Mus-e, giochi e momenti ricreativo-musicali con le famiglie e l’esposizione degli elaborati realizzati dagli alunni nei laboratori interculturali.
“Fondamentale la collaborazione del Centro Sociale Luigi Salvadori che ospita la manifestazione” conclude la Bernardini, “ed il fatto che questo progetto lavori in sinergia con tutte le altre attività che a livello comunale, come Ambito XIX e come scuola portiamo avanti nei quartieri Lido Tre Archi e Lido San Tommaso: è da questo impegno condiviso che può davvero nascere qualcosa di buono a vantaggio di tutta la comunità”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2019 alle 16:19 sul giornale del 31 maggio 2019 - 849 letture

In questo articolo si parla di cultura, fermo, Zefiro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a77b





logoEV
logoEV