Vivere le storie: Antonella e lo yoga

3' di lettura 26/05/2019 - Nuova esperienza di chi ha scelto di vivere nei Sibillini. A voi....

Raccontaci qualcosa di te...chi sei e cosa fai?
"Sono Antonella Degasperi, sono nata a bolzano e mi sono trasferita alle porte dei Sibillini circa 30 anni fa con la mia famiglia, per realizzare il sogno di far crescere le nostre figlie a contatto con la natura . Qui ,insegno Hatha Yoga dal 1995, nei piccoli paesi montani ."

Da quanto la passione per lo yoga, l'oriente e le arti orientali?
"Questa passione mi è nata all'età di 18 anni, quando la madre di un amico ,insegnante di yoga, ci invitò tutti a partecipare ad una sua lezione. Durante la gravidanza mi dedicai con disciplina alla pratica dello yoga, volevo vivere intensamente la consapevolezza di un periodo così meraviglioso. Poi decisi di iscrivermi ad una scuola di formazione e così iniziai a conoscere a fondo questa disciplina. Ho studiato per 7 anni ASANA; PRANAYAMA;PRANAVIDYA ,HATHAVIDYA, KRYA E Mi sono diplomata presso EFOA UNIVERSTY,scuola riconosciuta anche dal Ministero della Pubblica Istruzione e continuo a frequentare corsi di perfezionamento, quali RIGENERAZIONE POSTURALE, YOGATERAPIA, per ampliare le mie conoscenze.KUNDALINI. "
Perchè proprio nei Sibillini hai deciso di attivarti? E svelaci qualche segreto se vuoi...
"
Perchè Inizialmente la pratica dello yoga non era molto conosciuta qui, venivano le persone più curiose o coloro che avendo studiato all'università conoscevano la pratica avendola frequentata durante il loro corso di studi. Ora, dopo piu di 20 anni molte persone hanno capito l'importanza della pratica dello Yoga che va ad unire la mente al corpo tramite il respiro.Ciò significa che per più di un'ora la nostra mente dedica l'attenzione al corpo, si concentra sul corpo,praticando quindi una meditazione su di esso. Inoltre il lavoro sul respiro va a potenziare la forza vitale e si impara a controllare il prana, cioè il soffio vitale ,ciò che rappresenta la vita nella sua forma più sottile : respiro, emozioni,pulsioni,sentimenti,tutti elementi intangibili,invisibili,non misurabili, senza i quali il corpo sarebbe nulla. Lo yoga è consapevolezza, imparare a conoscere il proprio corpo, mondo sconosciuto e unico luogo sul quale possiamo avere effettivamente potere. Lo Hatha Yoga è una pratica adatta a tutti, perchè non è ginnastica ostentata, ma lavoro su corpo e mente ,potenziamento di corpo e mente, consapevolezza ed è quindi praticabile a tutte le età."
E l'ambiente naturale che ruolo gioca?
"
Fondamentale. Praticare qui, sotto l'imponenza dei Monti Sibillini, all'aperto, con lo sguardo rivolto ai Monti è utile perchè la mente si distende e percepisce la grandezza degli elementi ed il respiro gode dell'aria non ancora contaminata dall'inquinamento."

Quanto è importante la mente in tutto ciò?
"
La mente nello yoga è tutto. Si lavora sul corpo ma è la mente che guida il corpo : Manas praktimat prana si dice."

Per la vita di oggi meditare, fare esercizio è fondamentale secondo te?
"
Assolutamente lo è. Una buona pratica costante, aiuta a rigenerarsi e non farsi soffocare dai ritmi odierni. Vivere in luoghi belli come i nostri, dico nostri perchè ormai sono anche miei, è un'ulteriore fortuna."

Grazie Antonella.


di Marco Squarcia
redazione@viverefermo.it







Questo è un articolo pubblicato il 26-05-2019 alle 11:27 sul giornale del 27 maggio 2019 - 1295 letture

In questo articolo si parla di attualità, meditazione, yoga, sibillini, articolo e piace a squazo87

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7UJ