Mus-e: lezioni aperte ed assemblea

3' di lettura 21/05/2019 - Arte per l’integrazione a scuola, un progetto gratuito che coinvolge oltre 420 alunni delle scuole primarie e dell’infanzia

Sono già diverse le lezioni aperte Mus-e, conclusive dell’anno scolastico, che si sono tenute in varie scuole tra Fermo, Macerata ed Ascoli Piceno.
“Mus-e è un’esperienza che, per la sua specificità, gode di una attenzione importante da parte di quei docenti che intuiscono il valore aggiunto che può derivare dal partecipare ad un progetto gratuito che porta i temi dell’arte creativa e dell’inclusione in classe.
La nostra è una società che ha bisogno di dialogo, di aperture, di orizzonti, senza venir meno al confronto, al rispetto reciproco, alla conoscenza. È per questo che lavoriamo a scuola, perché è lì che si pongono le basi per una crescita intelligente e proficua. I bambini sono il nostro futuro, e dobbiamo aiutarli a trovare le migliori condizioni per il loro sviluppo.
Mus-e, in questo percorso certo non facile, cerca di dare il suo piccolo contributo”.
A parlare è Enrico Paniccià, presidente di Mus-e del Fermano, associazione onlus che da più di 9 anni si occupa proprio di arte per l’integrazione a scuola.
“Quest’anno abbiamo coinvolto oltre 420 alunni delle scuole primarie e dell’infanzia per un totale di ben 22 classi, un numero importante che testimonia l’impegno di un gruppo di persone che, insieme a me, hanno condiviso questa idea apparentemente folle di portare e praticare l’arte e la bellezza in classe. Coltivare queste sensibilità” prosegue Paniccià “può davvero rivelarsi una chiave di successo nella vita da adulti, può aiutare a conquistare fiducia in sé stessi, a trovare motivazioni, a formare ed ampliare le proprie competenze”.
Mus-e è presente oltre a Fermo (Lido San Tommaso e Sapienza) in diversi comuni della provincia: Torre San Patrizio, Monte Urano, Sant’Elpidio a Mare, Porto Sant’Elpidio. Ma i suoi laboratori sono attivi anche in provincia di Macerata, a Visso e Monte San Giusto, ed in quella di Ascoli Piceno, a Comunanza, Folignano, Ascoli e Villa Pigna.
“Eravamo nati come Mus-e Marche per poi strutturarci necessariamente solo su Fermo e dintorni. La nostra però non può che essere una attività con una proiezione ampia” conclude Paniccià “anche se ovviamente Fermo ed il Fermano rimangono il punto di riferimento”.
Questa settimana Mus-e terrà la sua assemblea annuale, e in quell’occasione verrà anche scelto il vincitore di un abbonamento per la prossima stagione teatrale di Fermo tra coloro che hanno partecipato al ‘cerca nomi’ di Mus-e in occasione dello spettacolo di Geppi Cucciari al Teatro dell’Aquila lo scorso aprile.
“Faremo precedere l’assemblea da un breve incontro in cui illustreremo le attività dell’associazione per cui l’invito a partecipare per conoscere come funziona Mus-e ed i nostri nuovi programmi è aperto a tutti” conclude Paniccià.
L’appuntamento è per giovedì 23 maggio alle ore 17.45 presso la sala Corinaldesi del Comune di Fermo. A seguire l’assemblea riservata ai soci.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2019 alle 16:09 sul giornale del 22 maggio 2019 - 627 letture

In questo articolo si parla di cultura, fermo, Zefiro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7JV





logoEV
logoEV