Monte Urano: Il marchigiano Filippo Rocchetti trionfa alla Gold Race. Riuscita la manifestazione sportiva

2' di lettura 05/05/2019 - Al via di questa manifestazione 158 corridori in rappresentanza di 30 formazioni tra le quali anche le straniere Kazakistan National Team, l’ inglese Holdsworth-Zappi e la Svizzera rappresentata dall’U.C.Mendrisio. Si è gareggiato sulla distanza di 160 km, otto giri da 17,1 km e l’ultimo con la salita finale di 20,3.

Il marchigiano di Montecassiano Filippo Rocchetti (Team Colpack) ha vinto la Monte Urano Gold Race, gara ciclistica Nazionale per Dilettanti elite e under 23 che si è corsa a Monte Urano. In una volata a due ha regolato Simone Ravanelli (Biesse Carrera) mentre, il terzo posto è stato ad appannaggio di Andrea Toniatti (Team Colpack). Al via di questa manifestazione 158 corridori in rappresentanza di 30 formazioni tra le quali anche le straniere Kazakistan National Team, l’ inglese Holdsworth-Zappi e la Svizzera rappresentata dall’U.C.Mendrisio. Si è gareggiato sulla distanza di 160 km, otto giri da 17,1 km e l’ultimo con la salita finale di 20,3. La partenza sotto una fastidiosa pioggia è stata data dall’organizzatore Blandino Trocchianesi insieme al Sindaco di Monte Urano Moira Canigola e all’Assessore allo sport Federico Giacomozzi. Dopo le prime schermaglie iniziali la gara è entrata nel vivo quando sotto la spinta di Monaco, Genuin e Salvietti si formava al comando un drappello di sette unità che comprendeva anche Piccolo, Salvador, Di Guglielmo e Marcellusi. I sette al comando al km 90 di gara potevano contare su un minuto di vantaggio rispetto al gruppo. Al km 121 sui sette arrivavano anche Rocchetti, Bartolozzi, Murgano, Colleoni, Piccot e Puccioni formando così un drappello di 13 unità in testa. Al km 130 però il gruppo tornava compatto. Sull’erta finale c’erano scatti e controscatti finchè Rocchetti e Ravanelli lasciavano la compagnia. I due si presentavano sul vialone d’arrivo, Rocchetti con una volata di testa riusciva ad avere la meglio sul corridore bergamasco. Terza piazza per Toniatti davanti a Rubio Reyes, Corradini, Di Renzo e Zana. Ottima l’organizzazione proposta dall’ASD Ciclistica Monuranese.

Ordine di Arrivo:

1° Filippo Rocchetti (Team Colpack) in 3h 49’22” alla mdia oraria di 41,692,

2° Simone Ravanelli (Biesse Carrera ASD)

3° Andrea Toniatti (Team Colpack) a 8”,

4° Einer Augusto Rubio Reys (Aran Cucine Vejus),

5° Michele Corradini (Team Fortebraccio),

6° Andrea Di Renzo (VPM P.S.Elpidio-Monte Urano),

7° Filippo Zana (Sangemini Trevigiani),

8° Mason Hollyman (Holdsworth-Zappi),

9° Andrea Caciotti (Casillo-Maserati),

10° Alessandro Frangioni (VPM P.S.Elpidio-Monte Urano).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2019 alle 07:56 sul giornale del 06 maggio 2019 - 1933 letture

In questo articolo si parla di sport, monte urano, gara ciclistica, monte urano gold race

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a67E





logoEV
logoEV