P.S.Elpidio: Custodia cautelare per l'aggressore dell'Eurospin

carabinieri 20/04/2019 - Il 30enne, C.S. le sue iniziali aveva aggredito una giovane donna strappandole la borsa che indossava e facendola cadere rovinosamente a terra

L’obbligo di firma che era stato dato al 30enne di Sant’Elpidio a Mare pluripregiudicato tossicodipendente a seguito di una aggressione ad una donna è stato commutato in custodia cautelare. Come si ricorderà il reato era stato commesso qualche giorno fa davanti l’Eurospin di Porto Sant’Elpidio.
Il 30enne, C.S. le sue iniziali aveva aggredito una giovane donna strappandole la borsa che indossava e facendola cadere rovinosamente a terra procurandole una lussazione alla spalla giudicata guaribile in 5 giorni dai medici del “Murri” di Fermo.
Il giovane, in un primo momento, era stato bloccato da un cittadino Nigeriano ed in seguito dai militari dell’Arma.
L’aggressore dichiarato in stato di arresto per rapina e lesione veniva condotto alla Casa di Reclusione di Fermo a disposizione della locale Procura della Repubblica; da lì era stato sottoposto all’obbligo di firma alla Stazione dei Carabinieri di Sant’ Elpidio a Mare.
La Corte di Appello di Ancona opportunamente informata dalla stazione dei Carabinieri di Porto San Giorgio ha revocato l’obbligo di firma poiché era imputato per spaccio di sostanze stupefacenti e ha emesso l’ordine di custodia cautelare.
Il trasferimento in carcere è stato eseguito dai Carabinieri della stazione di Porto San Giorgio.






Questo è un articolo pubblicato il 20-04-2019 alle 20:10 sul giornale del 23 aprile 2019 - 1008 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, aggressione, Sant'Elpidio a Mare, porto sant'Elpidio, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6JC