"Il Salotto della Fotografia":Fotografare un Sentimento

1' di lettura 18/04/2019 - "A cosa serve una grande profondità di campo, se non c è un' adeguata profondità di sentimento?" cit. Eugene Smith.

Cogliere l'attimo e congelarlo in uno scatto; un gesto facile, semplice, immediato.

Si fotografa per svariate ragioni ma, quando lo si fa per raccontare un sentimento, tutto cambia.

Il fotografo è, in fondo, il primo spettatore di quell'unicità che dura poche frazioni di secondi e quando ci si accorge di una tale situazione, appartenente ad un singolo istante, si prova una sorta di bisogno nel raccontarlo, sperimentando così un sentimento verso l'atto stesso del fotografare.

Un qualcosa di forte ed immediato che ci spinge a realizzare una fotografia; quella da guardare svariate volte, quella da conservare con cura e che, ogni qualvolta guarderai, ti sembrerà sempre la prima, riassaporando le stesse emozioni che ci hanno spinto a realizzarla.

I sentimenti non possono essere racchiusi in in singolo contenitore e le situazioni che possono suscitarli sono innumerevoli: la vista di un paesaggio; gli occhi di un bimbo, un'abbraccio, due estranei che notiamo ridere assieme.

Ogni elemento, intorno a noi, sprigiona emozioni di qualsiasi natura; viviamo immersi in una sorta di caos emozionale ricco di stimoli e noi, privilegiati osservatori, abbiamo la possibilità di decidere cosa documentare.

Il fotogiornalismo ne è un un'esempio lampante: pensiamo a tutte le immagini provenienti da realtà lontane, eppure così vicine nel vivere determinati sentimenti.

Difficilmente una fotografia è realizzata senza sentir nulla; si sceglie cosa voler immortalare ed il motivo per cui decidiamo di realizzare un certo scatto, implica un "sentire" da parte del fotografo.

"Desiderio di scoprire, la voglia di Emozionare, il gusto di catturare, tre concetti che riassumono l'arte della fotografia." cit. Helmut Newton.






Questo è un articolo pubblicato il 18-04-2019 alle 01:39 sul giornale del 19 aprile 2019 - 622 letture

In questo articolo si parla di cultura, fotografia, rubrica, articolo, Barbara Palombi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6DN

Leggi gli altri articoli della rubrica Il Salotto della Fotografia