Monte Urano, è tempo di campagna elettorale: Libertà Monturanese cerca il Centrosinistra, Cambiamo Musica tour nei quartieri

3' di lettura 15/04/2019 - Entra nel vivo la campagna elettorale per l'elezione del primo cittadino e del consiglio comunale. Due schieramenti sono sicuri: Cambiamo Musica con Massimo Mazzaferro che sfida l'attuale maggioranza del Centrosinistra Monte Urano con Moira Canigola pronta per il bis. Incognita terza lista che vede Libertà Monturanese al centro e che ancora non esce allo scoperto.

La campagna elettorale è subito entrata nel vivo con gli attuali schieramenti impegnati sul territorio: Cambiamo Musica ha iniziato il tour di presentazione nei quartieri con il candidato Massimo Mazzaferro, mentre il Centrosinistra Monte Urano impegnato nelle varie presentazioni delle attività realizzate in questi cinque anni con in testa il primo cittadino e candidato sindaco Moira Canigola. Ed è subito botta e risposta con temi importanti come sicurezza e calzatura.

La maggioranza ha presentato il sistema di video sorveglianza con le telecamere istallate nei varchi di accesso della città e subito la minoranza con Melonaro, Quinzi ed il candidato sindaco Mazzaferro ne hanno rivendicato la paternità: "Volevamo ricordare alla cittadinanza, se oggi abbiamo le telecamere è perché nel 2015 nel consiglio comunale del 30 novembre, è stata presentata e votata favorevolmente una mozione a firma di tutta la minoranza unita - dichiarano gli esponenti di Cambiamo Musica- "Il verbale del consiglio comunale certifica come la richiesta di installazione delle telecamere che oggi la maggioranza sbandiera come sua, è stata una proposta della minoranza votata e approvata dall'amministrazione uscente. Nella stessa delibera si legge anche come l'installazione delle stesse telecamere sarebbe dovuta avvenire nel 2016 e non a ridosso delle elezioni cioè nel 2019"(clicca qui per leggere l'articolo completo). Immediata la risposta della maggioranza con il sindaco Moira Canigola: “Nel 2015 nel fronteggiare l'escalation di furti avevamo già programmato un incontro pubblico con l'allora Capitano dei Carabinieri di Fermo Roland Peluso per sensibilizzare la cittadinanza – sottolinea il primo cittadino – e soprattutto avevo avuto una serie di colloqui privati con le forze dell'ordine e con le istituzioni, in particolare con il Prefetto Pagliuca, che mi aveva invitata anche ad una seduta del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, per rappresentare l'esigenza di una maggiore attenzione e sorveglianza sul nostro territorio”(clicca per leggere l'articolo completo).

Altro fronte caldo è stato quello con tema la calzatura e il mondo produttivo e per questo tema è uscito allo scoperto anche il movimento politico "Libertà Monturanese" che in un primo momento bacchetta la maggioranza riguardo al completo disinteresse sul tema calzaturiero in questo mandato ed il giorno dopo propone soluzioni ed apre al dialogo con la stessa maggioranza e riserva stilettate verso Cambiamo Musica. Non è ancora chiaro se "Libertà Monturanese" sarà della partita con un proprio candidato: notizie delle ultime ore qualche movimento è nell'aria e tutto può succedere. La scorsa settimana alcuni esponenti del movimento si sono incontrati con alcuni responsabili del locale Partito Democratico in un pubblico esercizio in una vicina frazione. Non è dato sapere se l'incontro è stato fortuito oppure voluto per cercare un patto di non belligeranza in campagna elettorale. Ad oggi Libertà Monturanese è formata da Germano Craia, imprenditore calzaturiero (con attività non solo in Italia ma anche nell'est Europa), Luigi Anibaldi candidato nella precedente tornata elettorale con Direzione Monte Urano ed ora con la regia dell'ex assessore di Fermo Bargoni e tutti in rottura con Forza Italia. Come si muoveranno in campagna elettorale? Saranno la sponda di Cambiamo Musica intercettando i moderati delusi dall'attuale governo cittadino e quindi uniti contro il Centrosinistra oppure giocare da soli e cercare di trovare una convergenza con l'attuale maggioranza per delegittimare la lista Cambiamo Musica? La politica è tutto contrario di tutto.






Questo è un articolo pubblicato il 15-04-2019 alle 04:54 sul giornale del 16 aprile 2019 - 2965 letture

In questo articolo si parla di andrea leoni, politica, fermo, monte urano, vivere fermo, articolo, moira canigola, elezioni comunali 2019, cambiamo musica, libertà monturanese, massimo mazzaferro, centro sinistra per monte urano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6wB





logoEV