Fermana Calcio: Inaugurata ufficialmente la nuova sede

3' di lettura 24/03/2019 - Al taglio del nastro il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli

Una giornata di festa e di grande gioia per la Fermana che questa mattina ha inaugurato la nuova sede societaria, in viale Trento. Quella nota come la “Casetta rossa”, sede storica degli spogliatoi della Fermana torna a splendere e sarà il cuore della società.
A tagliare il nastro è stato il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ospite a Fermo anche nel corso della gara Fermana-Vis Pesaro.
“E’ motivo di grande onore per noi la presenza del presidente Ghirelli – commenta il direttore generale Fabio Massimo Conti – L’inaugurazione della nuova sede è l’ennesima promessa mantenuta, ed è stata fortemente voluta da questa società, in accordo totale con l’amministrazione comunale, ascoltando altresì la nostra tifoseria, che c’è sempre vicina, desiderosa del ripristino di questa importante è strategica struttura. L’importanza della “casetta rossa” per noi è dimostrata anche dalla presenza del presidente Ghirelli che abbiamo voluto tenesse a battesimo la sua inaugurazione.
La sua visita odierna dà lustro alla società, alla città di Fermo, a tutto il movimento sportivo provinciale, all’amministrazione comunale sempre sensibile alle nostre richieste”. Un ringraziamento per l’impegno e la realizzazione della sede a tutti coloro che hanno lavorato o dato il proprio contributo alla realizzazione della stessa, al patron Maurizio Vecchiola, l’amministrazione comunale, la società gialloblu e i nostri tifosi: l’associazione Solo Fermana e il Gruppo 1920. Onore averlo qui.
Ad aprire la mattinata il saluto istituzionale del sindaco Paolo Calcinaro che ha sottolineato la solennità del momento:
“Inauguriamo ufficialmente la nuova sede e ringraziamo il presidente Ghirelli per la sua presenza che rende ancora più importante questo momento”.
Il presidente Umberto Simoni, dopo aver rivolto un pensiero e un saluto al patron Maurizio Vecchiola, all’estero per lavoro ha descritto la realtà della Fermana:
“Siamo una società che s'impegna molto nel sociale. Abbiamo 13 squadre nel settore giovanile, una squadra di Quarta categoria che abbiamo adottato di recente, la Soccorso Dream Fermana Montepacini e un’attenzione a ciò che è anche al di fuori del terreno di gioco. Siamo stati a trovare i bambini in ospedale, giriamo nelle scuole portando lo sport tra i banchi, il nostro impegno è massimo ed è questa la nostra forza che mi piace evidenziare”.
Affascinato il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli:
“Inaugurare la sede è sempre importante perché è il simbolo di una società che mette le radici, solide. La Fermana lo fa nel contesto di un Campionato di prestigio tecnicamente e di risultati. Ricostruisce un percorso storico importante e ringrazio io voi per avermi portato qui a farmi vivere questa giornata con voi. Chi governa deve avere la capacità di saper ascoltare e si ascolta essendo presenti sul territorio e conoscendo le società. In questi mesi ho girato molto l'Italia. Girando ho capito quanto fosse importante vivere in prima persona questa sorta di tour per comprendere le diverse realtà che sono figlie di una stessa radice.
Accanto alla parte sportiva c'è tanto altro. C'è il settore giovanile, ci sono i ragazzi, c’è la territorialità che distingue il nostro Paese. La Lega Pro fa da presidio territoriale. Tutto regge grazie al volontariato, alla passione a chi si muove e lavora anche nei club. Bisogna avere la capacità di rafforzare il nostro tessuto territoriale. Per dare sostenibilità al calcio italiano bisogna fare in modo che la Lega Pro sia la categoria in cui far crescere in giovani, facendoli giocare e facendo esperienza sul campo”.
Al presidente Ghirelli è stato poi donato il libro “FERMANA!UN SECOLO DI CALCIO CANARINO”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2019 alle 21:49 sul giornale del 25 marzo 2019 - 628 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5HF





logoEV
logoEV