S.Elpidio a Mare: Taglio del nastro per la nuova Residenza Protetta in Palazzo Nannerini

2' di lettura 21/03/2019 - E’ operativa dal 19 gennaio scorso ed il 30 di marzo sarà effettuata l’inaugurazione ufficiale della nuova Residenza Protetta in Palazzo Nannerini, a Sant’Elpidio a Mare.

Attualmente la struttura è abilitata per 18 utenti con l’obiettivo di arrivare all’accreditamento di 40 posti da parte della Regione Marche.
“Abbiamo atteso che venissero effettuati anche gli ultimi ritocchi – dice il Sindaco, Alessio Terrenzi – prima di provvedere all’inaugurazione ufficiale della struttura. Il servizio è partito già da gennaio, vi sono stati spostati gli utenti che si trovavano in via Cunicchio in quella che è una struttura realizzata con l’obiettivo di fornire un’assistenza di qualità a quanti hanno diritto a preservare la serenità e le relazioni sociali, capaci di rendere la terza età una stagione della vita bella e appassionante”.
Tre i piani dell’immobile utilizzati per ospitare la Residenza Protetta: nel piano più basso si hanno otto posti letto, la cucina, il refettorio, una sala ricreativa, la segreteria, uno spazio accoglienza, l’infermeria, i locali per la custodia dei medicinali ed altri materiali. Nei restanti sue pian sono disponibili su ognuno 16 posti letto. Inoltre, all’interno della struttura è disponibile una palestrina, la lavanderia e spazi desinati ad altri servizi utili per gli ospiti.
“Complessivamente abbiamo investito 1.650.000 euro – aggiunge il Sindaco, Alessio Terrenzi – di cui 450.000 cofinanziati dalla Regione Marche con fondi PAR FAS 2007-2013 di derivazione europea. Per la sistemazione degli spazi esterni abbiamo poi sostenuto, in proprio, altre spese coperte con i fondi comunali. Annunciamo con grande soddisfazione l’inaugurazione del 30 di marzo prossimo: credo di poter dire che è stato raggiunto un importantissimo risultato, abbiamo lavorato molto e più fronti e non possiamo che essere orgogliosi della nuova struttura a servizio della collettività”.
Il programma della giornata di festa del 30 marzo - che segna il traguardo di un lungo percorso di collaborazione tra gli uffici comunali, l’Ambito Sociale XX, l’Area Vasta 4 dell’Asur Marche e la Regione Marche – prevede alle ore 10.30 il saluto della autorità (sarà presente, oltre al Sindaco Alessio Terrenzi, anche il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli) con successivo taglio del nastro. Alle ore 11.00 si provvederà alla consegna delle opere pittoriche realizzate dai ragazzi dei Centri Diurni dell’Ambito Sociale XX nell’ambito del progetto “Arte in dono” con un breve intrattenimento a cura delle classi IV A e IV B della Scuola Primaria del Capoluogo con “Le stagioni della vita”. Si procederà poi alla visita alla struttura e la festa proseguirà nel pomeriggio, alle ore 16.00, con l’animazione del gruppo “La Pasquella”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2019 alle 14:20 sul giornale del 22 marzo 2019 - 679 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5AF





logoEV