Amandola: 15 marzo 2019, parte la seconda tappa del progetto di rilevanza regionale Volontariato Cultura e Ambiente per Ripartire

2' di lettura 09/03/2019 - Da una rete di sei Associazioni, e con la collaborazione di tre Comuni, è nato il progetto Volontariato Cultura e Ambiente per Ripartire finanziato dalla Regione Marche con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e da Auser Marche.

Le quindici attività comprese nel progetto si rivolgono a cinque comuni del cratere del sisma del 2016: Amandola, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Smerillo e Tolentino, dove ancora permangono le conseguenze del sisma sulla vita di una grande parte delle popolazioni, i timori, lo stress, la mancanza di certezze e di luoghi di condivisione.

Le associazioni hanno un ruolo molto importante per ricreare le occasioni di socialità e far rinascere la fiducia verso prospettive future, percorso più difficile per chi è in condizioni di maggiore fragilità, come gli anziani e i disabili.

Le associazioni del progetto sono Auser Marche, Auser provinciale Ascoli Piceno, Auser Volontariato Fermo, Auser Tolentino, Psiche2000, e l’UPLEA (Università itinerante del tempo libero e della libera età di Ascoli Piceno), come capofila, ha assunto la responsabilità di realizzare le attività del progetto nel suo territorio e di coordinare quelle delle province di Fermo e di Macerata. Alla realizzazione di questo progetto collaborano i Comuni di Amandola, di Ascoli Piceno e di Smerillo, avendo interesse a trarne benefici mirati per le proprie popolazioni. Anche l’ASUR Marche-Area Vasta 5 collabora al progetto con la partecipazione del personale del Servizio Igiene degli Alimenti e Nutrizione e dell’Equipe Sisma.

Elemento comune ai bisogni rilevati dalle organizzazioni partner e dagli EELL che collaborano, in ciascuna delle cinque realtà territoriali dove si svolge il progetto, è la necessità dei soggetti più deboli di avere supporto per rinnovare la motivazione ad essere di nuovo protagonisti nel proprio territorio e ricostruire insieme la comunità.
Siamo quasi a metà percorso. Cosa si farà, stavolta, ad Amandola?
Venerdì 15 marzo 2019 primo laboratorio di apprendimento permanente dal titolo: “Mi racconto, ti racconto e insieme ripensiamo al futuro del nostro paese”. Un laboratorio auto-biografico, composto di sei incontri che mira a riabituare le persone a parlare, raccontarsi, pensare e infine progettare insieme.

Il primo incontro si svolgerà presso la sala eventi del Comune di Amandola, parteciperanno ragazzi e ragazze dell' Itc (istituto comprensivo superiore di Amandola) che racconteranno la loro esperienza di alternanza scuola-lavoro presso il circolo per anziani “Mandorlo d'argento”. Giovani e anziani, raccontando si scambieranno sensazioni, emozioni, idee, base per Ripartire Insieme.

Per informazioni sempre aggiornate visitare www.ausermarche.it


di Marco Squarcia
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 09-03-2019 alle 12:53 sul giornale del 11 marzo 2019 - 1214 letture

In questo articolo si parla di attualità, amandola, sibillini, sisma, auser, Progetti Ancona, articolo e piace a squazo87

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a48G





logoEV
logoEV