Porto Sant'Elpidio: Al Teatro delle Api va in scena Aprite i Vostri Occhi

3' di lettura 08/03/2019 - Venerdì 22 marzo, alle 21.15, presso il Teatro delle Api di Porto Sant’Elpidio, andrà in scena Aprite i Vostri Occhi, spettacolo scritto e diretto da Roberto Rossetti.

Una prosa musicata che è necessario vedere, per scoprire le bellezze della nostra regione, per capire ciò che conta davvero e chi siamo. Sul palco, insieme a Roberto Rossetti, Francesco Properzi, Giovanni Moschella, Brunella Platania, Ilaria Gattafoni e Silvia Gattafoni. Le musiche sono di Paolo Carlomè. Uno spettacolo da vivere e da scoprire. Una rappresentazione teatrale che nasce dall'incontro tra Legambiente e la Compagnia della Marca con l’obiettivo di saldare il legame tra la popolazione e le aree colpite dal sisma. Legambiente, da sempre in prima linea nei percorsi territoriali per lo sviluppo delle comunità e di filiere virtuose, e la Compagnia della Marca, realtà teatrale italiana, fatta di giovanissimi artisti con un grande curriculum all'attivo con rappresentazioni di biografie importanti, con questo spettacolo vogliono parlare alle comunità colpite dal sisma, a tutte le Marche e al Paese intero, per ribadire l’importanza dell’Appennino, del suo ambiente, della sua storia e delle sue tradizioni. “Aprite i vostri occhi” nasce dall'unione tra un percorso didattico portato avanti da Legambiente nelle scuole del cratere marchigiano e dalla visione fresca e artistica del regista e autore Roberto Rossetti che ha elaborato il lavoro fatto dai giovani abitanti dell’Appennino, grazie al contributo della Regione Marche e del Mibact. E quindi spazio alle comunità appenniniche, ai giovani artisti e alle loro fantasie e speranze, che sono nuova linfa per una rinascita in grado rendere quei territori più forti e competitivi. Ed è proprio usando la fantasia che si vuole raccontare questa storia, “Aprite i vostri occhi”, un fantasy che cercherà di far comprendere al pubblico che la bellezza e lo spettacolo, quello vero, ce lo abbiamo tutti i giorni davanti ai nostri occhi. I biglietti sono acquistabili in prevendita nel circuito vivaticket e nelle biglietterie Amat. Queste le parole di Roberto Rossetti riguardo allo spettacolo. "Un viaggio dove realtà e fantasia, concretezza e astrattismo si fondono dando vita ai tre protagonisti che sembrano usciti da un libro di favole o da una sceneggiatura di Ted Elliott e Terry Rossio: Nino (Appennino), Lina (Collina) e Tic (Adriatico). Elementi geologici che caratterizzano in particolare la nostra regione, le Marche, e nei quali l'Italia tutta può riconoscersi. Il grande valore agroalimentare, le nostre passioni e il nostro spirito verranno raccontati in uno spettacolo teatrale dal forte impatto emozionale. Le nostre cime, le nostre dolci colline e il nostro mare si animeranno e prenderanno vita assumendo sembianze umane. Tre personaggi (Nino, Lina e Tic), che enfatizzati nei loro costumi come nel grande successo di Guillermo Del Toro "Il labirinto del fauno", vivranno e assaporeranno le emozioni dell'uomo. Uno show teatrale in cui, contrariamente alla realtà, sarà il pubblico ad ascoltare nel silenzio il lamento, la gioia e la vitalità di queste tre entità indispensabili per la vita di ogni italiano e di ogni essere vivente."








Questo è un articolo pubblicato il 08-03-2019 alle 10:57 sul giornale del 09 marzo 2019 - 855 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, porto sant'Elpidio, articolo, giuseppina gazzella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a45K





logoEV
logoEV