La San Giorgio Boxing & Fitness più sicura grazie alla solidarietà della ‘Nicolò Serroni onlus’

2' di lettura 04/03/2019 - Domenica mattina Sandro Serroni, della ‘Nicolò Serroni onlus’, ha infatti donato alla palestra di Danilo Spurio un defibrillatore.

L’associazione nata in memoria del giovane che porta il suo nome, prematuramente scomparso nell’estate del 2013, da 6 anni è costantemente in campo sul fronte sicurezza: formazione, educazione alla salute e alla sicurezza e donazioni di defibrillatori. E, appunto, alla San Giorgio Boxing &Fitness, Sandro Serroni ha donato, ieri, il primo di 7 defibrillatori acquistati grazie al ricavato di una serata di beneficenza tenutasi lo scorso 19 dicembre al teatro comunale di Porto San Giorgio, evento che ha visto sul palco l’Orchestra da Camera delle Marche.
“Da 6 anni ci spendiamo per la sicurezza della collettività – le parole di Serroni – e di certo non ci fermeremo qui. Abbiamo deciso di donare il primo di 7 defibrillatori alla palestra di Spurio perché è un luogo molto frequentato, ci sono tanti giovani. E poi ha anche una posizione strategica, vicino al Comune e a una scuola. Questo strumento, infatti, va inteso al servizio della collettività. Aggiungiamo un nuovo riferimento per la sicurezza di tutti, nell’ottica di favorire la cultura del soccorso. Per una Porto San Giorgio sempre più cardio-sicura”.
“Ringrazio infinitamente Serroni – il commento di Spurio (abilitato all’utilizzo del Blsd) – per la preziosa donazione. E’ un onore e ci riempie di orgoglio essere un luogo virtuoso, un punto di riferimento per i cittadini. E anche, ovviamente, essere una palestra, e più in generale un luogo aggregativo, dove la sicurezza è fondamentale. Lo sport è vita, è sinonimo di vivere in salute. E ciò non può prescindere dal vivere in sicurezza”.
Presente anche il vicepresidente del comitato Marche della Federazione Pugilistica Italiana, Bruno Cozzi: “Ricordiamo che le palestre devono essere dotate di tutti gli strumenti a garanzia della sicurezza di chi pratica sport. Come Federazione da sempre siamo in campo per sensibilizzare tutti su questo importante tema.
Abbiamo, tramite il Coni, anche elargito dei fondi per l’acquisto dei defibrillatori. Ringrazio sentitamente la onlus Serroni per il nobile e prezioso gesto in favore della San Giorgio Boxing & Fitness e, più in generale, in favore del pugilato e dello sport”.
E non ci si ferma certo qui: la San Giorgio Boxing & Fitness e la onlus “Nicolò Serroni” stanno, infatti, anche pensando di organizzare corsi di abilitazione all’uso del defibrillatore e sulle più comuni manovre salvavita.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2019 alle 15:21 sul giornale del 05 marzo 2019 - 267 letture

In questo articolo si parla di sport, fitness, box

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4TM





logoEV
logoEV