Primarie Pd: nel fermano Martina è primo, Zingaretti in tutte le altre province

2' di lettura 25/01/2019 - Il segretario regionale Gostoli ringrazia tutti i circoli: “Con le Primarie inizia l’alternativa vera per il Paese”. Risultati ancora parziali e non definitivi.

Si è conclusa la prima fase dei congresso nazionale Pd nelle Marche. Nei circoli gli iscritti hanno scelto le candidature migliori che parteciperanno alla corsa per segreteria nazionale del Partito Democratico.

I risultati parziali non definitivi, evidenziano questo trend. Zingaretti vince in tutte le province, tranne a Fermo, poco sotto il 50%. Martina raccoglie sopra il 27%, vince a Fermo e registra un buon risultato a Pesaro Urbino, mentre è terzo ad Ancona. Giachetti sfiora il 20%, meglio ad Ancona e Macerata. Il giovane Corallo è sul 2%, dato migliore a Pesaro Urbino. Hanno partecipato circa 4000 iscritti su 9000. Un dato che, al momento, sembra al di sopra della media nazionale.

“Grazie a tutti i circoli, grazie di cuore. A tutti i marchigiani del Partito Democratico che in questi giorni hanno partecipato alla prima fase del congresso nazionale. Una straordinaria occasione di confronto, discussione e coinvolgimento che riparte dal basso, dai territori”, sono le prime parole del segretario regionale Pd, Giovanni Gostoli. E aggiunge: “Nei prossimi giorni più saremo capaci di aprire porte e finestre per far crescere la partecipazione, tanto più avrà forza la costruzione di un nuovo progetto per l’Italia”.

“Adesso tutti insieme, al di là delle scelte di ciascuno, dobbiamo impegnarci per fare delle primarie un luogo di straordinaria partecipazione” - dice Gostoli - “Ognuno con la propria sensibilità verso le proposte nazionali, ma tutti capaci di spiegare che queste primarie non sono primarie qualsiasi. Sono molto di più della scelta di un nuovo segretario nazionale. Le primarie sono l’occasione per reagire, aprire porte e finestre a tutti coloro che, come noi, sentono il desiderio di costruire un’alternativa di governo per il Paese. E vogliono dare una mano, partecipando. C’è in gioco molto più del destino del Partito democratico - conclude Gostoli - C’è in gioco il futuro dei marchigiani, dell’Italia e dell’Europa”.

Il Pd Marche rivolge un ringraziamento a chi ha organizzato gli incontri nei territori, alle commissioni per il congresso. A tutti i comitati dei candidati che con passione hanno dedicato tempo a raccontare idee, punti di vista e proposte per migliorare la nostra comunità. “Soprattutto ai più giovani - precisa il segretario dem - che in occasione del loro primo congresso hanno messo in circolo tanto entusiasmo. Proprio nel loro sorriso c’è il Pd che vogliamo!”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2019 alle 04:06 sul giornale del 26 gennaio 2019 - 604 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, primarie, nicola zingaretti, pd marche, Maurizio Martina, partito democratico delle marche, partito democratico primarie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3BG





logoEV
logoEV