Il Sitting Volley ad Amandola, per abbattere le barriere

2' di lettura 25/01/2019 - Gli studenti dell' Omnicomprensivo di Amandola sensibilizzati sul tema dell'inclusione di persone diversamente abili.

Si svolto mercoledì 23 gennaio il torneo scolastico di sitting volley che ha coinvolto le classi della Scuola Secondaria di I e II Grado dell'Istituto Omnicomprensivo di Amandola.
L'iniziativa, promossa dal corpo docenti coordinato dai professori Stefania Marini e Daniele Piattoni, con il supporto organizzativo dell'amministrazione comunale nelle vesti del consigliere delegato alla scuola Giuseppe Cupelli, rientra nel programma di attività scolastiche volte alla sensibilizzazione e all'inclusione attraverso lo sport di persone diversamente abili.
Dopo l'esperienza del torball praticato con la squadra non vedenti di Roma, è stata quindi la volta del Sitting Volley la disciplina paralimpica che si sta diffondendo oramai a macchia d'olio in tutta Italia.
Il messaggio di abbattere le barriere del pregiudizio attraverso lo sport, ha riscosso quindi nuovamente un ampio successo tra gli studenti partecipanti all'iniziativa. A sottolineare l'importanza dell'evento anche la presenza del Presidente del Comitato Territoriale FIPAV Ascoli Piceno Fermo Fabio Carboni
"Grazie al sitting volley stiamo sviluppando nel nostro territorio ed in tutta la Regione un'intensa attività divulgativa e di sensibilizzazione, rivolta soprattutto al mondo scolastico di ogni ordine e grado - ha dichiarato Carboni - E' grazie anche a queste iniziative promozionali che riusciamo a veicolare l'importante messaggio culturale proprio di questo sport"
Il valore dato all'attività sportiva nell'educazione e nella formazione dei ragazzi ha spinto l'Omnicomprensivo ad arricchire l'offerta scolastica a partire dal prossimo anno anche con l'ambito sportivo, oltre agli indirizzi dell'istituto Tecnico Economico già presenti. I foci principali saranno infatti volte ad integrare le competenze di ambito professionale specifico, con quelle sportive (potenziamento dell'attività fisica con l'avvio a diversi sport) e con quelle relative al BLS-D (ovvero il supporto di base delle funzioni vitali e la defibrillazione).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2019 alle 23:18 sul giornale del 26 gennaio 2019 - 419 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, volley, marche volley

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3Ec





logoEV
logoEV