Sant'Elpidio a Mare, ottimo il bilancio 2018 per la Croce Azzurra

07/01/2019 - Il 2018 per la Croce Azzurra Azzurra di Sant'Elpidio a Mare e Monte Urano è stato un anno molto positivo, e il 2019 si annuncia sotto la stessa buona stella, con nuove iniziative in partenza.

Il 2018 della Croce Azzurra di Sant'Elpidio a Mare e Monte Urano si è concluso con una grande festa presso la Bocciofila monturanese. Un grande successo che ha chiuso un anno intenso e carico di soddisfazioni. Un parco auto incrementato, tanti servizi erogati e l'affetto dei cittadini che è sempre crescente, grazie anche ai tanti servizi e alle tante iniziative promosse dalla Croce Azzurra. Un anno in cui si sono contate più di 2000 uscite; un numero in cui non sono conteggiate le uscite Potes, che fa servizio a Sant'Elpidio a Mare, 365 giorni l'anno, dalle 8 alle 20. Anche questo servizio ha fatto registrare un incremento delle richieste. "Sono aumentati sia i trasporti sia le emergenze - ci dice il Presidente Robin Basso - questo fa capire che si dobbiamo essere sempre pronti ad intervenire. Ma indica anche che le persone in difficoltà sono sempre di più e la cosa porta grande preoccupazione. In ogni caso credo fermamente che sia i volontari che gli operatori sanitari stiano facendo un buon lavoro a livello sanitario e sociale." Tra i numeri di questo 2018 ci sono anche 5.500 trasporti programmati per ricoveri e dimissioni, trasferimenti, visite e terapie. Inoltre si contano 1500 attività di supporto in eventi sportivi e 3500 trasporti sociali. Grande risultato è stata anche l'installazione di defibrillatori Dae in punti strategici di Sant'Elpidio a Mare e delle sue frazioni. Nei prossimi mesi ne verranno posizionati due anche a Monte Urano, sempre grazie alla Croce Azzurra. Questo è stato possibile grazie alle donazioni che nel 2018 sono state generose. Una generosità che va di pari passo alla quantità e alla qualità dei servizi erogati dalla Croce Azzurra. Sono aumentate le offerte pervenute dal 5x1000, per un totale di 27000 euro, e grazie alle donazioni di privati e imprenditori sono stati acquistati due nuovi mezzi, di cui uno pagato con i proventi del concerto dei nomadi, andato in scena a settembre. Da non dimenticare la donazione che i ragazzi della Croce Azzurra, capitanati da Robin Basso, hanno fatto al Salesi di Ancona e alla fattoria sociale Montepacini. Nel 2019 il focus sarà su un nuovo progetto "Nonni in tour" realizzato anche grazie all'aiuto dei consiglieri regionali Marzia Malaigia e Francesco Giacinti. Questa iniziativa dedicata alla terza età, permetterà agli anziani del nostro territorio di visitare alcune mete italiane, religiose e non, come Assisi, Gubbio, Frasassi, Loreto. Un'altra iniziativa lodevole per una realtà che diventa ogni giorno sempre più indispensabile per il territorio di Sant'Elpidio a Mare e Monte Urano.


da Giuseppina Gazzella
redazione@viverefermo.it







Questo è un articolo pubblicato il 07-01-2019 alle 19:39 sul giornale del 08 gennaio 2019 - 1046 letture

In questo articolo si parla di attualità, marche, vivere fermo, notizie, articolo, giuseppina gazzella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a25u