Calcio: A tu per tu con Iotti: "Non possiamo fare sconti a nessuno"

2' di lettura 23/11/2018 - E’ un altro dei giocatori simbolo di chi non si arrende mai e sa ripartire.

Ilario Iotti, dopo l’infortunio al crociato, è tornato a calcare il terreno di gioco unendo la voglia di recuperare il tempo perso alla volontà di dimostrare le sue qualità.
“Venire da 11 mesi di stop e riassaggiare subito il campo credo che tutti lo vorrebbero – ammette il terzino – per questo vorrei essere sempre in campo. È difficile doverci rinunciare, a volte, pur rispettando le scelte naturalmente, perché stiamo vivendo un grandissimo sogno e non essere partecipe al 200 per cento è ovvio che faccia un po' "rosicare", ma solo perché di carattere io vorrei sempre dare tutto e di più”.
Considerando il suo ritorno sul terreno di gioco, il bilancio è positivo, ma ancora di più quello della squadra:
“Le cose stanno andando benissimo – commenta Iotti - credo di rispondere positivamente quando sono chiamato in causa. Poi, se penso a tutti noi, stiamo facendo un miracolo, questa è una favola. C'è qualcosa che va oltre al caso, in quello che stiamo facendo. Le prime tre o quattro partite può capitare una sorpresa, ma dopo 12 partite sicuramente va avvalorato ciò che stiamo ottenendo”.
La gara con la Vis Pesaro sarà l’occasione anche per ritrovare in campo un amico, nonché ex gialloblu: Andrea Petrucci:
“E’ un amico perché ho vissuto insieme a lui un anno. Fa strano, ma dobbiamo pensare alla nostra quota per cui chiunque incontriamo in questo momento non possiamo guardarlo in faccia diciamo. La Vis Pesaro da matricola sta facendo molto bene, ha tanti punti e sta portando avanti un ottimo cammino. Per questo non possiamo né dobbiamo distogliere l’attenzione da quella che è la nostra priorità, per scendere in campo con quello che è il nostro tratto distintivo: la compattezza del gruppo e la determinazione nel voler combattere”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2018 alle 22:05 sul giornale del 24 novembre 2018 - 209 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1IR





logoEV