Porto Sant'Elpidio al Palio dei Comuni 2018

5' di lettura 14/11/2018 - In sella ad Unno del Duomo Porto Sant’Elpidio alla conquista del Palio

Domenica 18 novembre all’Ippodromo San Paolo di Montegiorgio ritorna uno degli appuntamenti autunnali più attesi della provincia: il Palio dei Comuni trofeo Lanfranco Mattii che quest’anno festeggia i 30 anni. Confermata anche per questa edizione la partecipazione della Città di Porto Sant’Elpidio che, dalla vittoria del 2011 aspetta di riportare a casa l’ambito trofeo e punterà tutto sul cavallo Unno del Duomo.
Un destriero arrivato quarto al Gran Premio delle Nazioni e per lungo tempo rincorso dal comitato di Porto Sant’Elpidio composto da Daniel Sgariglia, Sandro Caldarelli e Maurizio Ricci che spiega: «Quest’anno puntiamo su uno dei migliori cavalli attualmente in circolazione, con l’obiettivo di vincere il Palio o almeno piazzarci tra i primi tre classificati. Con membri storici e nuove leve sosterremo Unno del Duomo guidato dall’ottimo driver Andrea Farolfi al Palio dei Comuni e Denise Trinca che parteciperà al trofeo delle Stelle Voglia di Palio di sabato 17, una gara senza frusta nello spirito sportivo di chi ama i cavalli oltre che l’ippica. In collaborazione con l’Associazione di quartiere Marina Picena sabato 17 novembre al centro sociale di Villa Baruchello ci sarà la cena del Palio per la consegna ufficiale della giubba che quest’anno è rossa e blu per riprendere i colori di Porto Sant’Elpidio, con il logo della Città e degli sponsor Sigma e Villaggio Le Mimose che hanno contribuito a portare avanti questa esperienza e che ringrazio». Grazie alla collaborazione con Marco Biagetti la cena sarà anche in diretta su Twins Sebastiani.
E’ preferibile prenotare fino a giovedì 15 novembre. Nel trentesimo del Palio saranno ancora più numerosi gli eventi collaterali che accompagneranno la manifestazione, come spiegato dalla Responsabile Eventi del Palio dei Comuni Antonella Folchi Vici: «I trampolieri e gli artisti di strada faranno da cornice ai ben 27 comuni in gara. Quest’anno c’è stata una richiesta da record, con molti comuni anche fuori regione come Gualdo Tadino, Castelfrentano, Montecatini ed Assisi. Abbiamo dovuto rifiutare anche un paio di comuni francesi che parteciperanno nel 2019, anno in cui pensiamo di estendere il Palio a due giornate. Tra gli appuntamenti collaterali ci sarà un’esposizione canina con dimostrazione di Rescue, cani addestrati al salvataggio, alle 12.35 ci sarà la premiazione dei ragazzi dell’Ippoterapia, seguirà l’esibizione della Banda di Santa Vittoria in Matenano, alle 13,15 è previsto l’arrivo dell’attesissima neo Miss Italia Carlotta Maggiorana, madrina del Palio 2018 con gli sbandieratori e i tamburini della Cavalcata dell’Assunta. Partirà alle 13.50 la prima corsa e tutte le altre in successione alternate a spettacoli degli artisti di strada del Veregra, tamburini e sbandieratori di Servigliano e tante altre sorprese. Alle 18.55 è prevista la partenza della corsa conclusiva che decreterà il comune vincitore del Palio 2018».
Ai partecipanti va l’augurio dell’Assessore allo Sport e Turismo Elena Amurri: «Il Palio dei Comuni, oltre a rappresentare un appuntamento atteso nel calendario annuale di tutta la provincia di Fermo, è un’importante vetrina per la nostra realtà territoriale, raccogliendo un folto pubblico proveniente non solo dai comuni partecipanti. In collaborazione con i volontari della Parrocchia San Pio X, guidati da Elvira Vesprini che ringrazio, sarà presente oltre allo stand gastronomico, anche un piccolo corner informativo dell’’Assessorato al Turismo, per chi volesse conoscere meglio la nostra realtà territoriale e magari ottenere spunti per le prossime vacanze al mare.
Ringrazio di cuore anche tutti coloro che nella nostra città si sono impegnati per garantire che Porto Sant’Elpidio partecipasse anche quest’anno e faccio un grande in bocca al lupo a tutti i cavalli e i comuni in gara ma sopratutto al nostro Unno del Duomo ed al driver Andrea Farolfi, con l’auspicio di riportare l’ambito palio nella nostra città» . Le gare si svolgeranno su una distanza di 1600 metri e vi parteciperanno tre batterie di otto cavalli ciascuna, i cui primi quattro accederanno alla finalissima di otto concorrenti. Ogni anno l’evento vede la partecipazione di più di diecimila spettatori in tribuna, confermandosi come uno dei più rilevanti nell’autunno della Marca fermana.
Una tradizione consolidata alla quale è legata anche Milena Sebastiani, precedente Assessore al Turismo: «Ricordo la grande gioia del 2011 anno in cui Porto Sant’Elpidio, dopo quasi 20 anni dalla vittoria del 1992 riportò il Palio in città. Il cavallo vincente fu Linda di Casei, che ho particolarmente cara perché pensai al parallelismo tra una cavalla vincente femmina e un assessore allo sport femmina, che ero io. Ricordo anche al cena della Giubba alla trattoria Trentasette che fu particolarmente beneaugurante.
Durante gli anni del mio assessorato ho creduto fortemente in questa iniziativa e mi fa piacere vedere che anche da parte del nuovo assessore ci sia la volontà di proseguire questa esperienza. Il Palio non è solo un momento di goliardia tra comuni ma anche, come detto, una importante vetrina, vista anche la crescente importanza della manifestazione. E quindi Buon Palio a tutti».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2018 alle 21:07 sul giornale del 15 novembre 2018 - 1293 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Comune di Porto Sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1oE