Chiude a Sant’Elpidio a Mare con un concerto a due organi la Rassegna Organistica del Fermano

1' di lettura 14/11/2018 - Alle ore 11 di domenica 18 nella Basilica della Misericordia. Alessandro Casali e Giovanni Loche con un omaggio a Rossini

Chiude con la rarità del concerto a due organi la 17.a Rassegna Organistica. Alle ore 11 di domenica 18 ottobre nella Basilica della Misericordia a Sant’Elpidio a Mare il giovane duo Alessandro Casali – Giovanni Loche proporrà agli storici organi Nacchini 1757 e Callido 1785 un concerto in due parti: la prima dedicata alle trascrizioni del “concerto grosso”, la seconda al 150° anniversario della morte di Gioachino Rossini. Pianista, organista e cembalista, insegnante presso l’Istituto musicale di San Marino e la scuola secondaria, Casali è organista titolare del duomo di San Marino e collaboratore della Cappella musicale di San Petronio di Bologna e del Teatro comunale di Ferrara. Architetto e organista, Loche è organista della basilica di San Giorgio a Ferrara e presta servizio presso la cattedrale di Ravenna.
Entrambi collaborano con ensemble e istituzioni musicali, e svolgono attività concertistica. Nel programma di Sant’Elpidio i Concerti grossi nn. 3, 4 e 8 (“fatto per la notte di Natale”) di Arcangelo Corelli e n. 8 di G.F. Haendel, tutti trascritti per esecuzione a due organi. Nella seconda parte, dedicata all’anniversario rossiniano, le Marcie IV e V da Rossini di G. Cerruti (da “Cinque Marcie estratte da Opere serie teatrali e ridotte per organo”) e la preghiera “Dal tuo stellato soglio” da “Mosè in Egitto”, trascritta per l’occasione per due organi. Il concerto è organizzato in collaborazione con l’Associazione “Le Cento Città” che sarà in visita culturale a Sant’Elpidio a Mare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2018 alle 15:06 sul giornale del 15 novembre 2018 - 416 letture

In questo articolo si parla di attualità, Accademia organistica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1nM





logoEV
logoEV