Fermo: Un libro per rimettere al centro il lavoro, il lavoratore e l'impresa

07/11/2018 - Stiamo parlando del volume Il dirompente valore del capitale umano #lecompetenzeinbilancio.

Il manuale verrà presentato giovedì 8 novembre, alle ore 18,30 presso l'Hotel Astoria di Fermo, dai due autori Giuseppe Fischetti (presidente UCID gruppo Puglia) e Alberto di Martino (presidente UCID Fano).
L'iniziativa è stata presa dall'Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti di Fermo presieduta da Mario Natalucci, ed è stata patrocinata da Confindustria-Centro adriatico, Rotary-Distretto 2090, Lion Club Fermo- Porto San Giorgio. Il lavoro di Alberto Di Martino e Giuseppe Fischetti cade in un momento delicatissimo. La loro è una riflessione importante e una proposta concreta: Come mettere la persona al centro dell'azienda, e in questo caso del bilancio.
Papa Francesco ha più volte ricordato che stiamo vivendo non un'epoca di cambiamento ma un cambiamento d'epoca. Una metamorfosi, per dirla con il sociologo tedesco Ulrich Beck, una vera e propria trasfigurazione. «Non capisco più il mondo», ha scritto Beck.
La crisi è sotto gli occhi di tutti. Il turbo-capitalismo di cui parla l'economista Edward Luttwak, o l'ipercapitalismo di Jean Paul Galibert, sta mettendo in discussione il nostro modello di sviluppo. Dinanzi a questa prospettiva, e alle domande che sorgono dal basso, i cattolici non si tirano indietro e ripropongono il pensiero tradizionale della chiesa.
La Dottrina sociale, dalla Rerum Novarum di Leone XIII alla Laborem Exercens di San Giovanni Paolo II, agli interventi di papa Francesco, ha sempre difeso l'uomo e l'economia che lo vede protagonista e non schiavo.
Stefano Zamagni ha scritto recentemente che «La crisi dimostra il fallimento dei modelli economici che hanno dominato negli ultimi decenni e prova che è ormai necessario riscrivere i manuali di economia. C’è un contesto nuovo ed è il modello dell’economia civile di mercato ciò a cui dobbiamo guardare».
I lavori saranno introdotti e moderati dal giornalista Adolfo Leoni. In apertura, previsti i saluti del sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro, del presidente UCID gruppo Marche Stelvio Lorenzetti e del presidente Ucid Fermo mario Natalucci.
A Mons. Rocco Pennacchio, arcivescovo di Fermo, toccherà una riflessione sull'impegno dei cattolici nel mondo del lavoro.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2018 alle 15:02 sul giornale del 08 novembre 2018 - 384 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZ0B