Calcio: Paura Monte e Torre, Angelini e Ulissi firmano la rimonta del Trodica

3' di lettura 03/11/2018 - Fino alla fine non accade più nulla e, dopo cinque minuti di recupero, il Trodica può festeggiare la vittoria e il secondo posto a due punti dalla capolista Passatempese.

Il Monte e Torre spaventa il Trodica per un tempo, passando in vantaggio con Smerilli al 15esimo del primo tempo. Ma i biancoazzurri, reduci dalla sconfitta di Corridonia, non possono permettersi altri passi falsi e nella ripresa rimontano i fermani grazie alle reti dei soliti Angelini e Ulissi. Nonostante le difficoltà di classifica i ragazzi di mister Marsili mettono alle corde i trodicensi che, nella prima frazione, appaiono sotto ritmo e poco collegati tra loro. Poi, nel secondo tempo, la rimonta scaccia crisi. Ci prova subito al quarto minuti da fuori area Costanzo, Recchi blocca. All’ottavo risponde Bracciotti, la palla sbatte su Angelini che controlla e insacca ma per l’arbitro è tutto fermo e si resta sullo zero a zero. All’undicesimo cross dalla sinistra di Ulissi, Cher in spaccata anticipa tutti in area ma spedisce di poco a lato. Un minuto più tardi ci prova Angelini, entrando in area dalla destra e calciando sul primo palo, trovando però l’esterno della rete. E al 15esimo arriva il vantaggio ospite: serie di rimpalli al limite che favoriscono Smerili che, appena entrato in area, non lascia scampo a Recchi con un bel diagonale. Al 30esimo Angelini trova la via della rete, ma l’off-side annulla ancora una volta la gioia locale. Al 32esimo ci prova Bracciotti dopo il recupero palla a centrocampo di Cher, palla fuori. Si va così al riposo sull’uno a zero Monte e Torre. Si torna in campo e il Trodica, al settimo, trova subito il pari: Monteverde ruba palla sulla sinistra a Costanzo, forse con un fallo, il cross trova la testa di Angelini che spedisce sotto il sette. Al 12esimo grave errore dell’arbitro: Ulissi trova il filtrante per Cher che, partendo nettamente dietro la linea dei difensori, si invola verso il portiere accompagnato da Angelini; l’arbitro fischia un incredibile offside e spegne le speranze biancocelesti. E un minuto dopo il Monte e Torre rischia la beffa: gran lancio per Smerilli che parte sul filo del fuorigioco, sinistro terrificante e palla piena sulla traversa. Al 17esimo grave ingenuità di Bah che, già ammonito, interviene da dietro su Bibini: doppio giallo e fermani in dieci uomini. Il Trodica pressa e ci prova con il colpo di testa di Muraro, prò debole tra le braccia di Grifi. Ci prova anche Bracciotti dal limite al minuto 80, blocca ancora il portiere ospite. Bibini si mette in proprio un minuto più tardi, bolide da fuori area che sfiora l’incrocio. Poi, all’83esimo, il gol partita: crossa dal vertice destro alto dell’area del neo entrato Marchioni, Ulissi aggancia sul secondo palo e trafigge Grifi a pochi passi dalla porta. Fino alla fine non accade più nulla e, dopo cinque minuti di recupero, il Trodica può festeggiare la vittoria e il secondo posto a due punti dalla capolista Passatempese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2018 alle 22:31 sul giornale del 05 novembre 2018 - 332 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZ3E