Terremoto e prevenzione, il comune di Montegiorgio aderisce all’iniziativa “Diamoci una scossa”

09/10/2018 - 09/10/2018 - In occasione della prima edizione della Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, avvenuta il 30 Settembre 2018, esordirà nel mese di Novembre il progetto “Diamoci una scossa”, volto ad accrescere la cultura in materia di prevenzione sismica e ad apportare concreti miglioramenti delle condizioni di sicurezza del patrimonio immobiliare del nostro Paese.

L’iniziativa è stata presentata ufficialmente il 14 Giugno 2018 alla sala del Parlamento del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, del Ministero delle infrastrutture. La prima campagna di sensibilizzazione è avvenuta lo scorso 30 Settembre attraverso il progetto “Le Piazze della Prevenzione Sismica”, con la collaborazione degli Ordini provinciali degli Architetti e degli Ingegneri che hanno allestito centinaia di punti informativi nelle principali piazze italiane. Il progetto, che ha riscosso molto successo, proseguirà nel mese di Novembre, denominato come “il mese della prevenzione”, con il programma “Diamoci una scossa”, finalizzato ad intervenire fisicamente attraverso visite tecniche-informative sullo stato di rischio degli immobili e sulle possibili soluzioni finanziarie presso le abitazioni dei proprietari che ne faranno richiesta. Al piano di lavoro aderiranno volontariamente e senza nessun costo per il cittadino, professionisti come Architetti ed Ingegneri, esperti in rischio sismico. Il Comune di Montegiorgio, profondamente segnato dalle recenti attività sismiche, dopo aver aderito al progetto di natura informativa “Le piazze della prevenzione sismica”, ospitando in Piazza Matteotti la postazione per il nuovo sviluppo dell’area sisma, passa alla concretezza dell’azione e aderisce al progetto “Diamoci una scossa” per l’intero mese di Novembre. Conoscere i rischi sismici del proprio territorio, attraverso programmi divulgativi diversificati, è di fondamentale importanza non solo a livello informativo quanto di preparazione, così da riuscire a convivere con i rischi naturali limitando il potere distruttivo. Per il paese di Montegiorgio, classificato come zona sismica 2, con pericolosità media ove possono manifestarsi forti terremoti, la suddetta è un’iniziativa che rappresenta una grandissima opportunità.







Questo è un articolo pubblicato il 09-10-2018 alle 10:41 sul giornale del 10 ottobre 2018 - 2427 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Maria Cristina Andreani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZce





logoEV
logoEV