A Fermo un incontro per imparare ad ascoltare le nostre emozioni

2' di lettura 04/10/2018 - Domani, venerdì 5 ottobre, alle ore 21, l'Associazione culturale ABC presenta un incontro gratuito in cui si parlerà di metamedicina, insieme alla consulente Claudia Salvadeo.

Un incontro per imparare ad ascoltare le nostre emozioni e i loro messaggi senza sopprimerli. È quello che propone l'associazione culturale ABC, domani, venerdì 5 ottobre, alle ore 21, presso la sua sede a Fermo, in via F.M. Tornambuoni 43. L'ingresso alla serata sarà libero e sarà condotto dalla consulente Claudia Salvadeo, con la partecipazione di Barbara Campolucci, Stefano Gambini e Fabrizio Tombesi. Il tema rientra negli argomenti trattati in Metamedicina, che ricerca le cause profonde delle malattie, o gli scenari che si ripetono nella vita di ognuno di noi, per aiutarci a comprenderli e superarli, fino ad arrivare ad una vera e propria trasformazione volta alla costruzione di una vita felice e piena d'amore. Claudia Salvadeo è consulente di Metamedicina e master Reiki Usui. Ha frequentato la scuola triennale di Riflessologia Plantare nel Centro Studi di Bologna, ed è Floriterapeuta applicando il sistema di Bach. "Ho incontrato la Metamedicina nel 2012 - racconta Claudia Salvadeo - quando colpita da un cancro molto invasivo al seno sinistro, mi sono sottoposta a mastectomia totale e bilaterale, decidendo poi di discostarmi in parte dai protocolli per dedicarmi alla comprensione delle responsabilità che avevo in relazione alla mia malattia. Il corpo fisico - continua la Salvadeo - si fa portavoce dei nostri disagi interiori, delle nostre ferite emotive e, attraverso il libro "Ogni sintomo un messaggio", ho voluto cercare e trovare il senso biologico del mio cancro. Ho poi frequentato la scuola di Claudia Rainville, dapprima come percorso personale, poi come passione, poi ancora come "chiamata" alla grande missione da compiere nella mia vita." In un tempo che corre tanto veloce, in cui le prime ad essere soffocate e lasciate indietro sono proprio le nostre emozioni, vale davvero la pena dedicare una serata a noi, alla nostra anima e ai nostri sentimenti, per prenderci cura di quella parte di noi di cui, troppo spesso, dimentichiamo l'esistenza.


di Giuseppina Gazzella
redazione@viverefermo.it







Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2018 alle 17:14 sul giornale del 05 ottobre 2018 - 1047 letture

In questo articolo si parla di cultura, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aY4g