Il pallio all’Arcivescovo Rocco Pennacchio

1' di lettura 27/09/2018 - Striscia di lana bianca di pecora ed agnello trapunta di croci nere, il Pallio è un mandato ed una ricca allegoria insieme

Domenica 30 Settembre alle ore 18:30 presso la Cattedrale di Fermo, l’Arcivescovo Metropolita Rocco Pennacchio riceverà il Pallio, già benedetto da Papa Francesco lo scorso 29 Giugno, dalle mani del Nunzio Apostolico in Italia, Mons. Emil Paul Tscherrig.
Striscia di lana bianca di pecora ed agnello trapunta di croci nere, il Pallio è un mandato ed una ricca allegoria insieme: il Metropolita che lo riceve è infatti chiamato a guidare la provincia ecclesiastica affidatagli alla maniera del Buon Pastore, che non si sottrae al sacrificio cruciale per la Salvezza del suo gregge.
Grande festa, dunque, che sconfina l’Arcidiocesi di Fermo per estendersi all’intera provincia ecclesiastica sotto la potestà dell’Arcivescovo Pernacchio, costituita dalle diocesi di Camerino, Macerata, San Benedetto ed Ascoli Piceno.
Per favorire la partecipazione alla Celebrazione, sarà possibile accedere alla Cattedrale dalle ore 16 ed usufruire di Piazza del Popolo e del Girfalco per i posteggi.
Ne verrà inoltre trasmessa la diretta streaming nel sito web dell’Arcidiocesi di Fermo (http://fermodiocesi.it/it/) e nel canale YouTube "Arcidiocesi di Fermo".






Questo è un articolo pubblicato il 27-09-2018 alle 13:47 sul giornale del 28 settembre 2018 - 580 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Giulia Onori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYNx





logoEV
logoEV