Falerone ospita la XXVII edizione del Festival Musicale Piceno

2' di lettura 21/09/2018 - Il Comune di Falerone ospita la 27 edizione del Festival Musicale Piceno, dedicandola al presidente di questa manifestazione, Sergio Lucarini, a tre anni dalla sua scomparsa.

Lo spettacolo ha l'intento di focalizzare l' attenzione su Falerone ed il suo Centro Storico, sconvolto dal sisma, per non dimenticare la realtà di tutti i comuni colpiti da un' evento così drammatico, ma con la voglia di ripartire e di non fermarsi di fronte alle difficoltà.
Quattro venerdì d'autore con quattro concerti e solisti d'eccezione, che si svolgeranno nella sala dedicata a Piero Antonelli, ex chiesa di San Sebastiano, dopo aver riottenuto l'agibilità. Il 14 Settembre, l' apertura dell'evento ha visto come protagonista Marco Fornaciari, un violinista di grande valore che ha eseguito le magiche melodie di Johan Sebastian Bach.
Il 21 e 28 Settembre invece, calcheranno il palco, Roberto Tascini chitarrista, ed Enea Cavallo, all'arpa, due giovani solisti nel pieno delle loro splendide carriere, entrambi cresciuti nel Piceno.
Il 5 Ottobre, il concerto si concluderà con l'esibizione di Marco Misciagna, violinista pugliese, che ha già partecipato al Festival in veste di allievo, sin dall'età di 6 anni, e regalerà al pubblico un' esibizione per viola sola, ricca di emozioni.
L'edizione 2018 del Festival, racchiude in sé, un significato profondo, per tutti i cittadini che vogliono veder rifiorire non soltanto il Centro Storico, ma il loro diritto alla quotidianità che gli è stata strappata.
Una realtà, quella di Falerone, che accomuna molte località dell'entroterra marchigiano. Nonostante un periodo così complesso, cerca di reagire, offrendo diverse iniziative culturali e sociali, basti pensare, che sempre a Falerone, domenica 30 Settembre, ci sarà, presso il parco San Paolino, “Un prato Di Giochi”, iniziativa volta a valorizzare l'impegno e la costante ricerca di valorizzazione del territorio, e ancora, il progetto “Fare Impresa”, ideato e realizzato dalla provincia di Fermo, che, attraverso la costituzione di bandi, mira alla ripresa dell'attività lavorativa, con vari incentivi, nelle zone colpite dal sisma.








Questo è un articolo pubblicato il 21-09-2018 alle 11:35 sul giornale del 22 settembre 2018 - 581 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, articolo, Barbara Palombi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYBS





logoEV
logoEV