Porto Sant'Elpidio, Federico Salvucci non ce l'ha fatta, donati gli organi

07/08/2018 - Federico Salvucci, 24 anni ancora da compiere, non è sopravvissuto all'incidente di cui era rimasto vittima a Civitanova, a bordo del suo scooter. I suoi familiari hanno acconsentito all'espianto degli organi.

Non ce l'ha fatta Federico Salvucci, giovane di Porto Sant'Elpidio. Nella notte tra sabato e domenica era rimasto vittima di un incidente a Civitanova Marche, nei pressi dell'uscita della superstrada, mentre tornava a casa dal ristorante Passione Carnale, dove lavorava. Il suo scooter, per cause ancora da accertare, è stata centrato in pieno da un'auto. Le sue condizioni erano apparse subito disperate, tanto da richiedere il trasferimento a Torrette. Lì Federico era giunto in coma, da cui non si è più risvegliato. È spirato stamattina, lasciando la famiglia, i suoi colleghi e la comunità nello sconforto e nel dolore. Sono già tantissimi i messaggi di cordoglio e di ricordo lasciati al ragazzo tramite i social, molto conosciuto in città e non solo, visto il suo lavoro. Federico infatti, prima del suo ultimo lavoro al ristorante, aveva lavorato presso la Forneria Totò di Sant'Elpidio a Mare. I familiari hanno acconsentito all'espianto degli organi che è stato effettuato nel pomeriggio a Torrette. Un ultimo immenso regalo che questo ragazzo e la sua famiglia hanno fatto a chi ora potrà iniziare una vita nuova.


da Giuseppina Gazzella
    redazione@viverefermo.it




Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2018 alle 13:58 sul giornale del 08 agosto 2018 - 5880 letture

In questo articolo si parla di cronaca, marche, vivere fermo, notizie, articolo, giuseppina gazzella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXk2





logoEV