Riorganizzazione degli uffici postali nelle aree del sisma

1' di lettura 30/05/2018 - Il Senatore FI, Andrea Cangini, e il Capogruppo regionale FI Marche, Jessica Marcozzi, chiedono l'immediato intervento dell'Amministrazione regionale

L'Amministrazione regionale si attivi immediatamente per scongiurare l'imminente processo di riorganizzazione, così come paventato, delle Poste Italiane.
Si corre il rischio di un consistente taglio delle zone di recapito nelle aree colpite dal sisma, anche nel Fermano, da cui potrebbe addirittura partire la riorganizzazione degli uffici postali, e la consegna della posta a giorni alterni. Evitiamo che oltre alla lunga scia di danni, per le nostre aree interne arrivi anche l'ennesima beffa.
Quello che si vuole ridurre è un servizio pubblico di interesse generale, ed in questo caso essenziale per mantenere in vita quei piccoli centri che lottano quotidianamente per la sopravvivenza.
I cittadini che ogni giorno si sentono ripetere che da loro, dai loro borghi, dalle loro case ripartirà la rinascita dell'entroterra, non meritano l'ennesimo taglio dettato da certo non condivisibili logiche di riordino.
Non possiamo ignorare il grido d'allarme lanciato dai sindaci, dalle popolazioni e dalle sigle sindacali. Sappiamo che l'Amministrazione regionale ha dichiarato di aver inviato al riguardo una missiva alla direzione di Poste Italiane.
Ora quindi chiediamo un intervento immediato della Regione per evitare, prima che sia troppo tardi, che venga assestato l'ennesimo colpo a chi già di colpi e beffe ne ha ricevuti anche troppi.


da Jessica Marcozzi
Capogruppo regionale Forza Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2018 alle 23:06 sul giornale del 31 maggio 2018 - 227 letture

In questo articolo si parla di attualità, Forza italia San Benedetto del tronto, Fi Regione Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aU8g





logoEV
logoEV