Raccontare il territorio con "Donne dei Sibillini, Bellezza e Dignità del Territorio". Ospite Concita De Gregorio

2' di lettura 30/05/2018 - Domenica 10 giugno dalla 10.30 alle 18.00 nella splendida cornice dei Monti Sibillini a Pintura di Bolognola avrà luogo l’evento “Donne dei Sibillini – Bellezza e Dignità del Territorio” - organizzato dal Comune di Bolognola, la Proloco di Bolognola, l'associazione Progetto Re-Cycle e il gruppo Un aiuto concreto per i Sibillini e con il patrocinio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

“Il senso dell'evento è quello di raccontare la bellezza e la dignità del territorio attraverso la voce delle donne che stanno resistendo sui Monti Sibillini” ci racconta Francesca Pedanesi, ideatrice dell’iniziativa. Hanno aderito donne provenienti da tutto il territorio, sia umbro che marchigiano, racconteranno l'appartenenza alla loro terra e l'amore che diviene forza inarrestabile davanti a qualsiasi difficoltà.

“Saranno intervistate da Concita De Gregorio che ringraziamo infinitamente per aver accettato il nostro invito donandoci la sua presenza e conoscenza del mondo femminile, frutto di anni di impegno nel difenderne i diritti. Nessuno più di lei sarà capace di dare evidenza alla bellezza e dignità di queste donne”. L’evento stesso è organizzato da donne, Cristina Gentili, sindaco di Bolognola unico comune dell’area montana coinvolta nel sisma amministrato al femminile, dalla Pro Loco di Bolognola, da Antonella Grana dell’ Associazione veneta Progetto Re-Cycle, già impegnata nel realizzare altri eventi nelle zone terremotate, dal gruppo Un aiuto concreto per i Sibillini e dalla stessa ideatrice Francesca Pedanesi.

“Evento con forte focus al femminile ma inclusivo, rivolto a tutte le persone amanti della natura, contiamo infatti su presenze provenienti da altre regioni. Vi racconteremo il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, i sentieri, i rifugi e la moltitudine di possibilità che possono ancora offrirvi nonostante le difficoltà post terremoto. Grazie alla collaborazione volontaria delle Local Guides documenteremo tutto con foto e video. Oltre a questo ci saranno importanti partecipazioni di Associazioni impegnate sul territorio dai primi momenti successivi alla scossa del 24 agosto 2016, tra le quali Legambiente Marche presente con una mostra racconto dei recuperi dei beni culturali da chiese, abbazie e musei danneggiati dal terremoto in collaborazione con l’Associazione “Con in faccia un po’ di sole” e l’organizzazione internazionale ActionAid concretamente al fianco delle popolazioni terremotate del centro Italia fin dai primi momenti.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2018 alle 06:18 sul giornale del 31 maggio 2018 - 1403 letture

In questo articolo si parla di cultura, natura, parco nazionale dei monti sibillini, monti sibillini, bolognola, parco nazionale, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aU5S