Un concerto di beneficenza a favore dell’Associazione Condividere Onlus di Porto San Giorgio

3' di lettura 26/05/2018 - E’ ormai diventato un appuntamento fisso quello con il coro del Liceo Scientifico “Temistocle Calzecchi Onesti” di Fermo.

Sabato 26 alle 21.30 infatti presso la chiesa di Cristo Amore Misericordioso di Santa Petronilla si esibirà in un concerto di beneficenza a favore dell’Associazione Condividere Onlus di Porto San Giorgio.
Gli oltre 60 ragazzi del coro del Liceo Scientifico “Temistocle Calzecchi Onesti” che frequentano classi dal primo al quinto anno si esibiranno in diversi canti di epoche e di culture diverse per una serata di beneficenza a favore dell’Associazione Condividere Onlus. Nata nel 2002 grazie all’opera missionaria di Don Luigi Valentini e all’aiuto di tanti amici, l’associazione porta avanti e sostiene le opere di assistenza all’infanzia più disagiata dell’America Latina.
L’associazione ha ricevuto l’eredità del lavoro missionario del sacerdote sangiorgese che è volato per la prima volta in Brasile nel 1967 per rimanervi quarant’anni. Nel 2016 il comune di san Paolo gli ha conferito la cittadinanza onoraria “in segno di ringraziamento e riconoscimento del valore educativo”.
Una storia raccontata nel libro “Il mio bene se tu – L’avventura di un sacerdote” pubblicato proprio per quell’occasione. Nel 1980, grazie all’aiuto di tanti volontari è nato il primo asilo a San Paolo del Brasile. Negli anni, per poter rispondere al bisogno degli abitanti delle favelas, ne sono seguiti altri. Attualmente aiuta nella gestione e sostiene 8 “creche” ovvero asili, due scuole, due doposcuola, due centri di avviamento al lavoro, una casa di accoglienza per bambini sotto la tutela del tribunale dei minori e un centro anziani in Brasile e Argentina. In totale accoglie ogni giorno oltre 2400 persone.
Il metodo educativo si copie in gesti semplici. Un pasto equilibrato, l’insegnamento alla cura quotidiana dell’igiene e della pulizia del corpo, il gioco, l’accompagnamento scolastico e professionale sono il segno di un amore gratuito, un dono che mette al centro ogni singolo bambino, i suoi bisogni e le sue aspettative, aiutandolo a crescere con la consapevolezza di sentirsi amato in tutta la sua persona. Il lavoro non si limita ai minori, ma anche alle loro famiglie attraverso un accompagnamento costante, che include non solo orientamenti relativi alla salute, ma anche ad altri aspetti che riguardano il bambino, nel tentativo di aiutare le famiglie a scoprire il senso della vita ed il proprio ruolo nell’educazione dei figli.
Il comune denominatore di tutte le opere realizzate è il clima che vi si respira all’interno: semplicità, accoglienza e amore. La conseguenza è un’atmosfera di vera gioia percepita. Attualmente l’associazione è impegnata nella realizzazione di una nuova opera a Camaçari (Bahia) che accoglierà 120 bambini.
Il ricavato della serata sarà devoluto proprio a questo progetto. Il gruppo corale che si esibirà sabato 26, diretto dalla prof.ssa Alessandra Moschella docente di Matematica e Fisica dell’istituto, si è formato per la prima volta nell’anno scolastico 2006/2007 e ogni anno cambia la sua fisionomia per il naturale avvicendarsi degli alunni maturati conservando tuttavia lo stesso spirito sia nella scelta del repertorio che nell’obiettivo di una educazione alla bellezza.
Nel 2009 e nel 2011 ha partecipato al concorso nazionale per cori scolastici “Ercolano in canto” vincendo entrambe le volte il primo premio nella propria categoria. In questi anni il coro si è esibito in numerosi concerti nel territorio, nello scorso anno scolastico ha partecipato alla V edizione di “La Musica è” a Porto sant’Elpidio, alla VII edizione della rassegna polifonica chiesa San Giorgio martire a Porto San Giorgio e ha realizzato concerti di beneficenza.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2018 alle 00:18 sul giornale del 26 maggio 2018 - 343 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUXZ