Belmonte Piceno: “Il Trovatore” chiude alla grande il Festival BAT

16/05/2018 - Non poteva esserci chiusura migliore per la seconda edizione del Festival BaT (Belmonte ama il Teatro), che si è snodato al teatro Don Bosco di Belmonte Piceno attraverso otto appuntamenti culturali da ottobre a maggio.

“Il Trovatore”, nell’inedito allestimento curato dalla classe di canto lirico del Conservatorio Pergolesi di Fermo diretta dal maestro Monica Maria di Siena, ha registrato il sold out e un grande calore da parte del pubblico, giunto nel piccolo paese fermano anche da Pescara e Jesi.
“Un successo doppio – ha detto il sindaco Ivano Bascioni –. In primo luogo, per la chiusura in grande stile del Festival Bat, e poi per aver vinto la scommessa di portare per la prima volta un’opera lirica nella bomboniera di Belmonte Piceno”. L’opera verdiana, nella versione ridotta della durata di 80 minuti, è stata presentata in modo sui generis con il narratore, il pianista, le voci principali e il coro.
Igor Giostra, grande appassionato di lirica e neo presidente della Fondazione rete lirica delle Marche, ha indossato i panni del narratore e con abile maestria e capacità oratoria ha permesso all’attento pubblico di apprezzare con ritmo e leggerezza il contesto storico, il libretto e le arie de “Il Trovatore”.
Al pianoforte il maestro Lorenzo Felicioni ha accompagnato le voci di Gianmarco Ripa (interpretava Manrico), Monica Maria di Siena (Leonora), Tamara Uteul (Azucena), Zhang Hay (Conte di Luna), Massimiliano Fiorani (Ferrando). E poi il coro composto da: Zhang Feiyang, Sebastian Torres, Federico Vita e Jung Wonsuck. Abile nel gioco di luci la squadra di Fabbrika Kreativa guidata da Francesco Concetti.
“Il Conservatorio di Fermo si apre al territorio e con questa iniziativa dimostra di tenere in modo speciale ai piccoli teatri – ha commentato Carlo Verducci, presidente del Pergolesi –. Ringrazio il maestro Monica Maria di Siena per aver preparato l’allestimento de Il Trovatore con cura certosina e per aver guidato i nostri allievi in una serata davvero speciale”.
Visto il successo, di sicuro l’opera lirica verrà riproposta nella terza edizione del Festival: “Con l’associazione culturale Progetto Musical da mesi stiamo lavorando alla terza edizione di Bat – ha aggiunto il sindaco Ivano Bascioni –. Saranno otto gli appuntamenti anche per la stagione 2018-2019. Metà cartellone è già approvato, mancano i dettagli per la parte rimanente. Sarà un contenitore di prosa, musica, lirica e cultura.
La seconda edizione del Festival ha migliorato il risultato, già ottimo, del debutto. Segno del crescente apprezzamento da parte del pubblico che, lo dico con orgoglio, per l’occasione raggiunge Belmonte Piceno da ogni angolo delle Marche”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2018 alle 15:33 sul giornale del 17 maggio 2018 - 307 letture

In questo articolo si parla di cultura, Comune di Belmonte Piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUBS