#UealGiro, l’Europa al Giro d’Italia 2018. L’iniziativa coinvolge la rete Europe Direct con i centri informativi marchigiani

14/05/2018 - L’Europa pedala al Giro d’Italia con la rete dei propri Centri Europe Direct per valorizzare la presenza dell’Unione sui territori nel campo dello sport, della salute, dell’ambiente, della mobilità sostenibile e della sicurezza alimentare.

Le Marche saranno coinvolte nelle tappe del 15 maggio (la 10: Penne-Gualdo Tadino), del 16 maggio (la 11: Assisi-Osimo) e del 17 maggio (la 12: Osimo-Imola). Lo Europe Direct Regione Marche, in particolare, sarà presente lungo il percorso delle tappe 10 e 11, mentre quello dell’Università di Urbino curerà la tappa 12. Un camper con i colori della bandiera Ue affiancherà il “serpentone” rosa della carovana per informare e sensibilizzare i cittadini e gli appassionati di sport sulle opportunità promosse dall’Europa. Lo Europe Direct della Regione supporta la Rappresentanza in Italia della Commissione europea nelle attività e distribuzione delle pubblicazioni e dei gadget. Alle ore 12.10 circa di domani (martedì 15 maggio), nel corso della prevista sosta di 20 minuti, in Piazza Arrigo, la Rappresentanza incontrerà i cittadini e le istituzioni locali.

“Sarà un’occasione importante per valorizzare quanto l’Europa sta facendo a sostegno della crescita dei territori e delle comunità nei vari settori di competenza - afferma l’assessora alle Politiche Comunitarie, Manuela Bora - Partendo da un evento sportivo molto sentito da tutti gli appassionati italiani, che appartiene alla cultura della nostra nazione, si evidenzierà come l’identità europea si costruisce attorno a valori comuni, nello spirito dell’Anno europeo del patrimonio culturale che si celebra nel 2018”.

Lungo le tappe del Giro sono localizzate decine di siti naturali o artistici restaurati, valorizzati o ricostruiti dalla Ue in Italia. Ogni giorno la Commissione europea li metterà in evidenza, senza tralasciare i progetti di ricerca e innovazione finanziati con le risorse dell’Unione. Le due tappe curate dallo sportello Europe Direct Regione Marche prevedono le seguenti soste (orari indicativi). Martedì 15 maggio: Ascoli Piceno ore 12.10 (Piazza Arrigo), Comunanza ore 13.05 (Piazza Garibaldi), Amandola ore 13.35 (Piazza della Libertà). Mercoledì 16 maggio: Castel Raimondo ore 13.10 (Corso Italia), Valico di Pietra Rossa ore 14,10 (Gran premio della montagna), Cingoli ore 14.25 (Viale Valentini), Filottrano ore 15.10 (Piazzale della Repubblica).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2018 alle 13:06 sul giornale del 15 maggio 2018 - 257 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUwa





logoEV