La consigliera Romina Pergolesi sull'Ospedale di Amandola: "Vogliamo chiarezza sui lavori di ripristino"

2' di lettura 07/05/2018 - Interrogazione della consigliera regionale, Romina Pergolesi “Restituire normalità a quei territori colpiti dal sisma significa anche garantire normali livelli di assistenza socio-sanitaria”

“Gli spazi dell’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Amandola, lesionati dal sisma del 2016, versano a tutt’oggi in una situazione di quasi totale abbandono”. E’ questa la denuncia contenuta in una articolata interrogazione presentata dalla consigliera regionale del M5S, Romina Pergolesi, all’indirizzo del presidente della Giunta regionale. Una denuncia che, per altro, fa il paio con un altro atto ispettivo, presentato sullo stesso argomento dalla consigliera pentastellata, a cui nel maggio 2017 il presidente Ceriscioli aveva fornito risposta assicurando l’avvio di progettualità finalizzate al recupero dei locali ospedalieri.
“A guardare i fatti – rileva la consigliera Pergolesi – quelle parole si sono mostrate totalmente inconsistenti. Dalla dichiarazione di inagibilità della struttura ospedaliera, con ordinanza sindacale 147/16, non si sono registrati passi in avanti rispetto al recupero della piena operatività dei servizi”.
“Una comunità, quella servita dall’ospedale di Amandola – rileva ancora la Pergolesi nella sua interrogazione – di grande entità, considerato che il presidio serve (o serviva) l’intera zona montana”. La denuncia della Pergolesi investe l’intera filiera della ricostruzione, dal sindaco di Amandola, passando dalla conferenza dei sindaci, fino al direttore generale dell’Asur 4.
“Il permanere di questa situazione non fa che acuire lo stato di abbandono e difficoltà della popolazione in una area che corre giorno dopo giorno il grave rischio di spopolamento”. Nell’interrogazione la consigliera Pergolesi chiede pertanto di sapere quali siano i progetti legati al ripristino dell’ospedale, i costi relativi all’intervento, i tempi di deliberazione e di consegna dei lavori finiti e se, nel frattempo, siano stati realizzati lavori di rafforzamento e sostegno alle strutture per evitare eventuali ulteriori danneggiamenti.
Infine, quali provvedimenti sono stati presi dal direttore Asur Marche nei confronti di chi ha dichiarato l’inagibilità dell’ospedale in merito alla possibile all’inottemperanza delle disposizioni di legge.


da Romina Pergolesi
Consigliere regionale M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2018 alle 16:56 sul giornale del 08 maggio 2018 - 369 letture

In questo articolo si parla di attualità, romina pergolesi, consigliere regionale, Movimento 5 Stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUhL





logoEV
logoEV