Importanti riconoscimenti ai giovani traduttori del Liceo "A.Caro"

1' di lettura 07/05/2018 - Gli studenti Lavinia Nardoni e Riccardo Ricci, frequentanti l’ultimo anno del Liceo Classico “ A. Caro”, hanno partecipato rispettivamente al Certamen Velinum e all’Agone Eleatico, conseguendo il terzo posto assoluto e una menzione d’onore.

Nell’ambito della VII edizione del concorso nazionale di traduzione e commento di testi filosofici antichi, tenutosi ad Ascea (SA) dal 2 al 5 maggio e organizzato dall’associazione culturale “Achille e la Tartaruga” , gli studenti Lavinia Nardoni e Riccardo Ricci, frequentanti l’ultimo anno del Liceo Classico “ A. Caro”, hanno partecipato rispettivamente al Certamen Velinum e all’Agone Eleatico, conseguendo il terzo posto assoluto e una menzione d’onore.
La prova di latino presentava un passo tratto dall’Epistula 52 tratto dalle Epistulae morales ad Lucilium di Seneca, mentre quella di greco un brano dal Simposio di Platone.
La commissione esaminatrice, composta da docenti universitari di chiara fama, tra cui Franco Ferrari, Stefano Poggi, Michele Abbate, Nicola Lanzarone e Francesca Gambetti, annoverava membri della Società Filosofica Italiana che hanno curato scientificamente la competizione e hanno tenuto conferenze su classici della filosofia antica.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2018 alle 22:11 sul giornale del 08 maggio 2018 - 577 letture

In questo articolo si parla di cultura, fermo, Liceo Classico "A.Caro"

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUix





logoEV
logoEV