S.Elpidio a Mare: Si aggira sui ventiduemilaeuro la spesa affrontata per l'emergenza neve

3' di lettura 30/03/2018 - E’ di poco inferiore ai 22.000,00 la spesa affrontata dall’Amministrazione Comunale per far fronte all’emergenza dovuta alle piogge e alla neve che hanno interessato il territorio nel mese di febbraio.

Gli uffici hanno operato per assicurare le condizioni di sicurezza sulla rete stradale, dei fossi, dei canali, degli argini e dei pendii fangosi insistenti sul territorio comunale ed interessati da situazioni di criticità adottando tutti quei provvedimenti che si sono rivelati necessari per salvaguardare la pubblica e privata incolumità.
Attività, questa, che ha reso necessario avvelersi, in somma urgenza, di ditte specializzate per la rimozione del manto nevoso e lo spargimento del sale, per il posizionamento di segnletica e transenne, rispristino della funzionalità dei sistemi antincendio danneggiati nonché interventi finalizzati a garantire il normale deflusso delle acque di precipitazione meteoriche e la sicurezza dei fossi, canali, argini e pendii fangosi.
“Come avviene ogni volta che si verificano eventi di questo tipo, del tutto imprevedibili, l’Ente deve affrontare dei costi imprevisti per far fronte alla situazione di emergenza – dice in merito il Sindaco, Alessio Terrenzi – e nel caso delle ultime nevicate si è trattato di un costo che si aggira sui 20.000,00 euro.
Fondamentale è stata l’attività degli uffici, con l’apertura del Coc che ha funzionato bene. Tutto è migliorabile, è evidente, ma credo di poter dire, ora che l’emergenza è del tutto archiviata, che si è messo in campo un buon gioco di squadra anche grazie all’ausilio, fondamentale, del sistema di allertamento FlagMii che ci ha permesso di raggiungere in tempo reale un alto numero di utenti ed aggiornare, sempre in tempo reale, un apposito profilo Facebook denominato ‘Allertamenti e Comunicazioni Sant’Elpidio a Mare’.
Siamo riusciti a raggiungere, nel picco massimo dell’emergenza, oltre 18.000 utenti nell’arco di una settimana e ciò ha permesso di fornire la massima informazione sui provvedimenti messi in atto, eventuali strade chiuse, comunicazioni per le scuole e, in generale, su tutto ciò che ha riguardato l’emergenza. Il personale ha lavorato giorno e notte e mi sento di ringraziare tutti coloro che mi sono stati accanto nella gestione di una situazione così delicata. Un plauso va fatto anche al Gruppo Comunale di Protezione Civile che si è messo in moto dalla mattina del 25 febbraio, predisponendo tutte le attività necessarie a garantire i servizi essenziali in modo da abbattere il più possibile i disagi alla popolazione e favorire condizioi di sicurezza lungo le strade nonché controllo e prevenzione nel territorio”.
L’attività della Protezione Civile è stata fondamentale, tra l’altro, per garantire il regolare svolgimento dell’attività del 118 e ci si è anche attivati per garantire mezzi adatti per poter effettuare alcune visite a domicilio, indispensabili per salvaguardare la salute di alcuni malati. Fondamentale, inoltre, il supporto dato per liberare le carreggiate da auto rimaste bloccate, per la pulizia di diverse strade dal fondo ghiacciato, per garantire la pedonabilità in centro storico.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2018 alle 00:42 sul giornale del 30 marzo 2018 - 333 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTaT





logoEV
logoEV