Il Futsal Cobà vola in semifinale alle Final Eight di Coppa Italia

3' di lettura 30/03/2018 - Un risultato storico per la squadra di Mario Bagalini e soprattutto del DG e del deus ex machina degli Squali Roberto Bagalini.

Il Futsal Cobà vola in semifinale alle Final Eight di Coppa Italia di Padova dopo aver pareggiato in campo con il Real Rogit per 1-1 (in gol Lamedica) ed essersi poi meritatamente imposto per 3-2 ai calci di rigore grazie alle reti realizzate dal dischetto nella lotteria finale da Siviero, Mazoni e Sgolastra (4-3 dunque il punteggio finale).
Un risultato storico per la squadra di Mario Bagalini e soprattutto del DG e del deus ex machina degli Squali Roberto Bagalini. A lui, che ha fondato questa Società, elevandola agli altari ad appena pochi anni dalla sua fondazione; a lui, che con le sue competenza e passione, ha allestito questo gruppo di ragazzi speciali e ha sempre creduto in loro, spronandoli in ogni circostanza a dare il massimo, è idealmente dedicata questa vittoria.
Una vittoria che proietta gli Sharks tra le quattro migliori formazioni d’Italia e dunque ai vertici del futsal nazionale. Una vittoria che onora al meglio la memoria di Maria, mamma del dirigente Pasquale Fermani, scomparsa proprio ieri e che di sicuro dal cielo avrà sorriso per questa gioia così grande per tutto l’ambiente.
Al termine dei due tempi regolamentari, era terminato in parità con un centro a testa questo quarto di finale che aveva visto il Futsal Cobà opposto ai cosentini del Real Rogit. Una gara a dire il vero dalle poche emozioni, che era però iniziata sotto i migliori auspici per gli Squali, capaci di passare presto in vantaggio grazie al guizzo di Lamedica, salvo poi venire raggiunti sull’1-1 a pochi secondi dallo scadere dei primi 20’. Moretti, Sgolastra, Bagalini, Paschoal e Mazoni il quintetto iniziale che aveva subito provato a dare battaglia e a ben figurare in questa prestigiosa manifestazione, con D’Artagnan, Siviero e Vitale già in avvio vicinissimi al vantaggio, poi griffato dal Normanno.
La rete del Real Rogit quasi sulla prima sirena sembrava poter riaprire i conti, con una ripresa che si attestava però su un altro copione: nonostante i cosentini avessero giocato perennemente la rischiosa carta del quinto di movimento, ben pochi erano stati i pericoli corsi su entrambi i fronti.
Tutto il cuore Sharks e la voglia di continuare a vivere questo sogno si erano dunque riversati in campo nella lotteria finale, dove Batman Moretti era riuscito a parare il secondo tentativo dei ragazzi di MisterTuoto, con gli Squali invece tutti a segno e a festeggiare poi meritatamente il passaggio del turno.
La semifinale in programma domani alle ore 20.30 (sempre in diretta sul canale 155 del digitale terrestre e in streaming sulla pagina Facebook della Divisione Calcio a 5) li vedrà opposti o ai padroni di casa del Petrarca Padova o al Futsal Genova, per un’altra sfida tutta pathos e adrenalina.
Una sfida da veri Sharks, un’altra di quelle battaglie a cui questi ragazzi, semplicemente fantastici, semplicemente nel mito, ci hanno abituato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2018 alle 00:32 sul giornale del 30 marzo 2018 - 544 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTaR





logoEV
logoEV