Al Teatro Nuovo di Capodarco i due lungometraggi "Illegittimo" e "Fixeur"

1' di lettura 21/03/2018 - Da Giovedì 22 Marzo in prima visione regionale arrivano in sala al Teatro Nuovo di Capodarco i due lungometraggi, distribuiti da Lab 80 film, del regista rumeno Adrian Sitaru, "Illegittimo" e "Fixeur", proposti in coppia ogni giorno in alternanza di orario (a partire dalle ore 21.15).

I due film propongono riflessioni importanti dal punto vista morale con due storie senza sconti dalla Romania di oggi. Fixeur racconta un’inchiesta giornalistica scottante e i dilemmi di un giovane reporter in cerca di fama, che si trova a dover scegliere tra cercare a tutti i costi la testimonianza di una prostituta bambina resa schiava e invece cercare di proteggerla dai riflettori che rischiano, a loro volta, di sfruttarla come hanno fatto i trafficanti.
Illegittimo è invece un racconto famigliare : un padre e i suoi figli si scontrano, in un crescendo di discussioni e vicende, su questioni come la libertà di scelta, l’aborto, l’incesto e l’amore. Sullo sfondo la morale del vecchio regime Ceaușescu ancora ben viva. Il cinema di Sitaru riguarda l'etica dello sguardo, c'è la semplicità nel raccontare la cronaca, le contraddizioni e i dilemmi morali del genere umano, i valori di una società.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2018 alle 18:20 sul giornale del 22 marzo 2018 - 275 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, fermo, cinema metropolis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSTX





logoEV
logoEV